Advertisement

Promuovere le case vacanze su siti di annunci come Homeaway e Airbnb per raggiungere un pubblico vasto e avere molte richieste va bene, ma quando ci si stufa di pagare le commissioni o quando si cominciano ad avere clienti affezionati che vorrebbero prenotare direttamente, cosa si fa?

Per incrementare significativamente le prenotazioni, ci si deve rendere autosufficienti e prendere il controllo dell’attività di case vacanze mettendo online un sito personale. E non un sito qualsiasi! Ci vuole uno splendido sito di affitti ottimizzato, con tutte le caratteristiche e funzionalità che servono per prendere prenotazioni dirette, gestirle efficacemente e sincronizzare tutti gli altri eventuali canali per fare le cose con comodo.

In questo articolo esaminiamo le sei ragioni principali per cui i proprietari di case vacanze dovrebbero avere un sito personale, sia che se ne servano come sito complementare alle attività che conducono sui siti di annunci o che vogliano renderlo il solo sito online.

1. Acquisire prenotazioni dirette

Una delle ragioni più importanti per mettere sul mercato un sito personale di case vacanze è per acquisire prenotazioni dirette. Questo significa evitare completamente le commissioni – ottima notizia!

Delle ricerche sulle preferenze di prenotazione degli hotel hanno rivelato che il 65% degli ospiti preferisce prenotare direttamente con la struttura, invece di usare intermediari come Booking.com. A maggior ragione se si tratta di ospiti che tornano in un hotel dove sono già stati. Non c’è motivo di pensare che la percentuale sia diversa nel caso di prenotazioni di case vacanze!

Molti template per siti specializzati in case vacanze come quelli di Lodgify hanno già questa possibilità, ma anche se si vuole gestire un sito personale con un provider diverso, ci sono innumerevoli widget che permettono di integrare le funzionalità di prenotazione in un sito.

2. Ottenere credibilità online

Al giorno d’oggi ogni azienda che si rispetti ha il suo sito. Non vi sembrerebbe insolito se non ce l’avesse? Lo stesso discorso vale per l’attività di affitto di case vacanze.

Sì – esistono piattaforme create con lo scopo specifico di aiutare gli utenti a promuovere la propria azienda, ma cosa si fa quando i potenziali clienti provano a cercare le case in affitto altrove e non trovano niente? Potrebbero addirittura essere scoraggiati dal fare una prenotazione.

È abbastanza normale che i visitatori vadano sui siti intermediari per farsi un’idea, poi vadano a cercare su Google i siti dei proprietari dei marchi per controllare la loro reputazione e credibilità. Questo significa che chi mette il proprio nome sui grandi siti di annunci senza avere un sito proprio si troverà in difficoltà con i clienti che controllano tutto e vogliono assicurarsi che gli annunci siano coerenti e verificabili. I visitatori smaliziati che vogliono evitare le commissioni sulle prenotazioni sono soliti fare ricerche per trovare condizioni migliori. E qui entra in gioco il sito personale!

Si deve pensare a un sito personale come a un biglietto da visita: se qualcuno è interessato a un alloggio, quale indirizzo gli si vorrà dare? Siamo sicuri che la cosa migliore da fare sia spedirlo su un sito intermediario di annunci? La risposta breve è “no”, ecco perché un sito personale è assolutamente essenziale per qualsiasi agenzia di case vacanze che vuole ottenere credibilità online.

3. Consolidare il marchio

Un sito personale è il miglior punto di partenza per consolidare la presenza del proprio marchio online. Si vuole che la gente venga a sapere dell’agenzia di case vacanze? Meglio avere un sito con un marchio attendibile.

Ma consolidare un marchio di case vacanze non è una cosa che si fa in quattro e quattr’otto, anche se i numeri hanno una certa importanza nel processo. Si tratta di creare una coerenza tra il sito personale e quelli esterni contenenti gli annunci, facendo un riferimento continuo all’attività con il nome del marchio e dotandosi di un buon logo che accompagni tutti gli sforzi di marketing, sia online che offline.

Un sito tra i milioni di siti di agenzie turistiche online non è che un ago in un pagliaio, un annuncio tra migliaia di annunci di case vacanze. In molti casi i potenziali clienti percepiranno come marchio dell’agenzia quello del sito intermediario e non quello del proprietario.

Un marchio solido aiuta il proprietario a distinguersi dalla concorrenza, gli ospiti cominceranno a percepirla come qualcosa di più che una delle tante agenzie di affitto. Ciò avviene con molta più probabilità quando si ha uno splendido sito personale di case vacanze!

Consiglio extra: 

I template Lodgify sono personalizzabili al 100% per adattarsi a ogni marchio. A ogni grafica, a ogni comunicazione visuale!

4. Rendersi indipendenti dai siti di annunci

Ci sono più proprietari di case vacanze che mai,in questo momento su Airbnb, e questo numero non diminuirà tanto presto.

Negli ultimi tempi i siti di annunci si sono fatti ancora più potenti e più esigenti, addebitano commissioni sempre maggiori sia agli ospiti che ai proprietari. Farsi un sito personale costituisce il primo passo nel riprendersi il controllo che si è concesso ai siti di annunci e rimettere l’attività nelle proprie mani, senza rimanere alla mercè delle grandi agenzie di viaggio.

Un sito personale aggiunge un’arma in più all’arsenale di marketing con il quale si possono contattare clienti precedentemente irraggiungibili. Un sito personale è un modo per emergere dalla massa e gestire la propria attività secondo le proprie regole, non le regole dei portali su cui si pubblicano annunci.

5. Godere della più completa libertà

Non si può negare che avere un sito personale di affitto di case vacanze permetta di controllare al 100% ciò che vi si pubblica.

Servono altre foto in home page? Basta mettercele. Serve un titolo un po’ più grande, in modo che abbia più risalto? Anche questo dipende da te!

Qualunque cosa si voglia mettere sul sito, lo si può fare, senza che decisioni di altri interferiscano con la nostra visione di marketing.

I siti di annunci tendono a imporre una sorta di censura limitando le dimensioni dei caratteri e il numero di foto, provocando così la frustrazione di molti utenti. Con un sito personale, il solo ad essere responsabile di queste regole è il proprietario stesso.

Ciò significa poter mostrare tutte le recensioni che si vuole, consigli personalizzati, post di blog, dettagli sui servizi aggiuntivi come il noleggio di biciclette, promozioni speciali, eccetera. Il tutto senza subire limitazioni.

6. E poi, è facilissimo

Creare un sito di case vacanze non deve essere qualcosa per cui farsi venire il mal di testa. Il software di Lodgify permette di creare un  sito personale e accettare prenotazioni online con il click di un bottone.

template per siti di case vacanze sono personalizzabili al 100% , così da poter adattare ogni aspetto al design istituzionale del tuo marchio. Tutti i siti Lodgify sono anche compatibili con i dispositivi mobili, in modo che la qualità del sito non sia compromessa quando gli utenti accedono alle pagine da uno smartphone o da un tablet.

Ma c’è di piú: con il channel manager incorporabile, si può sincronizzare il sito personale con ogni altro canale esterno e gestire tutte le prenotazioni con un sistema centralizzato. Inoltre si può integrare il sito Lodgify con i social network come Facebook e Twitter!

Crea il tuo fantastico sito personale con Lodgify ed entra in un mondo di possibilità tutte nuove che si aprono per le tue case vacanze. Siamo così sicuri che ti piacerà che saremo felici di farti provare il nostro software gratuitamente per 14 giorni!

Non sei ancora convinto che ti serva un sito personale? È il momento che i proprietari di case vacanze prendano in mano la situazione e tornino ad essere artefici del proprio destino, e non solo spettatori che si chiedono da dove stanno arrivando le prenotazioni.

Crea il tuo sito ora!

Come ti è sembrato questo articolo?
Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *