Lettura:
Come affittare la tua casa vacanze ai viaggiatori solitari

Come affittare la tua casa vacanze ai viaggiatori solitari

Se sei proprietario di una casa vacanze saprai bene che viaggiare non costituisce più un lusso inarrivabile come in passato; al giorno d’oggi moltissima gente viaggia all’interno del proprio Paese o all’estero, tanto per motivi di svago quanto per lavoro.

Inoltre, non si tratta di una volta soltanto, magari in estate o nei periodi di vacanza; al contrario ci si concede più di una o due “fughe” all’anno. Ne consegue che il viaggiare rappresenti la quotidianità per molti, e l’unico modo di staccare dalla routine per altrettanti.


L’idea del viaggiare potrebbe suggerirci l’immagine di un gruppo di amici, una coppia o una famiglia, eppure…c’è chi ama andare ad esplorare il mondo senza un compagno di viaggio!

Ecco che sorge, dunque, la figura dell’ospite che viaggia da solo, sia che lo faccia per non sentirsi obbligato ad andare con qualcuno in un determinato luogo, o che voglia allontanarsi da tutto e scoprire nuovi angoli del mondo in solitaria. Questo tipo di ospiti rappresenta un gruppo demografico abbastanza ampio e sembrano essere in aumento le persone che decidono di partire all’avventura con la sola compagnia di se stessi.

Dal momento che risulta essere una tendenza in aumento, sicuramente ti piacerebbe che la tua proprietà venisse considerata un’opzione interessante da questo tipo di viaggiatori, il che ti porterebbe nuovi benefici. Ma come puoi ottenere questo risultato? Seguendo i consigli che troverai qui di seguito!

CHE TIPO DI OSPITE È UNA PERSONA CHE VIAGGIA DA SOLA?

Per sapere come poter risultare attrattivo per questa tipologia di ospiti, dobbiamo innanzitutto chiederci quali ragioni li spingono a viaggiare da soli. Potrebbe essere, come abbiamo detto, che lo preferiscano per potersi immergere nella cultura del posto che scelgono di visitare, oppure potrebbero non avere nessuno con cui viaggiare. Un’altra possibilità è che si trovino in viaggio per motivi di lavoro e quindi debbano curare ogni aspetto della trasferta individualmente.

Dovremmo anche chiederci cosa si aspettano dal viaggio. Preferiscono stare per conto proprio senza essere disturbati o sono alla ricerca di qualcuno del posto con cui socializzare?

È possibile che un proprietario riceva ospiti appartenenti ad ognuna di queste sottocategorie, pertanto dovrai essere preparato per ognuno di loro.

INDIVIDUA LE NECESSITÀ DI CHI VIAGGIA DA SOLO

Per poter offrire il miglior servizio a un ospite è necessario mettersi nei suoi panni e domandarsi cosa si aspetterebbe da una casa vacanze o alloggio turistico, o che tipo di servizi potrebbero essergli più utili.

OFFRI LAPOSSIBILITÀ DI FARE COLAZIONE

Molti viaggiatori scelgono di alloggiare in una casa vacanze invece che in un hotel semplicemente perché viene data loro la possibilità di cucinare se ne hanno bisogno, o in caso vogliano risparmiare un po’ sui pasti, o anche per pura comodità. Comprare tutto il necessario per preparare la colazione in casa prima di una giornata piena, all’insegna del turismo è una pratica abituale, però che succede se l’ospite arriva solo e non vuole comprare una scatola intera di cereali o una confezione di pane perché sa che riuscirà a terminarli?

Offrire l’opzione della colazione inclusa può essere un fattore attrattivo per questo tipo di ospiti che non hanno nesuno con cui dividere la spesa dei generi alimentari.

OFFRI SERVIZI INDIVIDUALI

Metti a disposizione cose che potrebbero non aver portato con sé ma che non vorrebbero comprare in grande quantità, come ad esempio articoli da bagno.

Potresti anche spingerti più in là e offrire altri servizi come, ad esempio, la possibilità di utilizzare una bicicletta per gli spostamenti in modo da non dover pagare il trasporto pubblico o un taxi, dato che non potranno dividerlo con nessuno.

Pensa a tutti quei costi che, viaggiando in famiglia, in coppia o con amici, si potrebbero dividere e rendi al tuo ospite più facile la permanenza fornendogli qualche opzione più accessibile.

SII COMUNICATIVO

Dato che viaggia da solo, sicuramente il tuo ospite vorrà assicurarsi più che mai che che tutto sia in regola con il suo alloggio, così come che vorrà essere certo di stare rispettando le regole della tua proprietà (condizioni di check-in e check-out e così via).

Dovrai essere il più chiaro e comunicativo possibile con i viaggiatori solitari, farli sentire importanti offrendo loro l’aiuto di cui hanno bisogno in ogni momento. Se ti cercano perché hanno un dubbio dovresti rispondergli quanto prima.

Dovrai anche essere preparato a raccomandare posti o attività adatti ad una persona che viaggia da sola, così come luoghi dove sia facile socializzare con gente del posto.

PROPONI VARIE OPZIONI IN TERMINI DI SVAGO

È possibile che un ospite di questo tipo passi più tempo in casa o che rientri relativamente presto dopo una faticosa giornata di turismo, invece di passare la notte in giro come farebbe un gruppo di amici. Ciò vuol dire che probabilmente ci saranno per lui  lei “momenti morti” che passerà in casa riposando.

E dunque, come puoi far sì che la tua proprietà sia più di un luogo per riposarsi in caso di necessità? Offrendo alternative per divertirsi e passare il tempo: magari avrà voglia di dedicarsi alla lettura, guardare la tv, vedere gli episodi di una serie che sta seguendo, o giocare ad un videogioco. Metti a disposizione tutto ciò che puoi in questo senso.

E non dimenticare di mettere a dotarti di una buona rete WiFi! Questo potrebbe essere l’aspetto più importante per gli ospiti che si muovono senza la compagnia di altre persone, nonché il fattore decisivo al momento di scegliere una casa vacanze o di scrivere una recensione alla fine della permanenza.

CHIARISCI CHE LA TUA PROPRIETÀ NON È RIVOLTA SOLO A COPPIE O GRUPPI

Quando promuovi la tua casa vacanze sul tuo sito web o sui siti di annuncio in cui è presente, dovrai presentarla come un luogo più che preparato ad accogliere viaggiatori solitari.

Oltre ad elencare tutti i servizi che offre il tuo alloggio, dovrai assicurarti che nei tuoi annunci non ci siano solo foto in cui appaiono gruppi di persone mentre si godono una vacanza in famiglia o con il proprio partner nella tua proprietà. Aggiungi invece qualche immagine di ospiti che hanno viaggiato da soli mentre utilizzano i tuoi servizi o mentre esplorano il territorio.

PROMUOVI LA CULTURA LOCALE

Quando, al momento di redigere l’annuncio della tua casa vacanze, ti dedicherai alla promozione dei suoi servizi e del suo interior design, non dimenticare di includere riferimenti all’ubicazione geografica. Ovviamente gli ospiti sanno già dove vogliono passare le vacanze e non hanno bisogno che tu li convinca affinché scelgano la tua zona invece che un’altra, ma è importante che ti considerino un esperto del luogo in grado di consigliare attività, zone poco conosciute o non turistiche e i ristoranti migliori per provare la cucina tipica.

Se il tuo ospite desidera viaggiare dalle tue parti nonostante sia da solo è perché realmente è interessato a conoscere il più possibile quella parte del mondo!

Fa’ si che attraverso la descrizione il viaggiatore solitario possa immaginarsi vivendo una meravigliosa esperienza in compagnia della tua casa.

Vuoi ricevere più prenotazioni dirette?

Zero costi di attivazione. Zero commissioni. Zero obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.

Altre storie
7 cose da includere nel libro di benvenuto per gli ospiti