Advertisement

L’industria del turismo è in piena fioritura: un’inchiesta condotta nel 2016 sulle spese per le vacanze indica che quest’anno i viaggi sono in cima alla classifica dei regali più desiderati dagli statunitensi. Grazie ai voli low-cost e alla facilità delle prenotazioni online, andare in vacanza è ormai possibile più di una volta all’anno.


Ma i millennial non scelgono gli hotel, anzi optano per situazioni un po’ più comode – come la case vacanze – che trovano grazie ad agenzie di viaggi online o a siti per sistemazioni private. Perché le case vacanze permettono loro più libertà di rilassarsi, esplorare e organizzarsi, anche cucinando in casa.

Se non avete ancora preso in considerazione i millennial come target è ora di farlo. Ecco alcuni consigli per catturare la loro attenzione.

Facilitate il processo di prenotazione

Ormai tutti sanno che i millennial cercano la convenienza nella vita quotidiana. Nell’era digitale i consumatori prenotano le loro case vacanza su smartphone, laptop e tablet.

Uno studio eseguito da Market Watch rivela che il 39% dei millennial interagiscono di più con i loro smartphone che con i loro genitori, amici o colleghi di lavoro. Invece di usare un’agenzia di viaggi i millennial pianificano i loro fine settimana fuori porta, paragonano prezzi delle case vacanze e leggono i commenti degli altri ospiti, tutto grazie ai loro dispositivi portatili.

Se la vostra proprietà non è facile da trovare né ottimizzata per prenotazioni via smartphone, è possibile che stiate rinunciando a una grande fetta di mercato.

Preparate la vostra proprietà

I millennial non hanno un gran budget a disposizione ma si aspettano un buon servizio per il prezzo che pagano. Quindi prima di dirigervi a loro assicuratevi che sia tutto in ordine nella vostra casa vacanze. Secondo Empire Siding and Windows, anche solo una verniciata delle pareti può costituire un fattore determinante:

Riverniciare le pareti può migliorare immediatamente l’aspetto della vostra proprietà. Fate come gli agenti immobiliari, usate colori neutri. Evitate di eccedere con i colori ma seguite gli ultimi trend.

Non dimenticatevi di riparare e pulire tutto ciò che non funziona. Le vostre foto dovranno farsi notare in mezzo a tutte le altre; intonaco che si stacca o installazioni ormai datate non aiutano l’immagine della vostra proprietà.

Migliorate i servizi

Oltre a pulire la vostra casa, considerate di aggiungere servizi fondamentali per i millennial, come il Wi-Fi. Anche se i costi di installazione possono sembrare inizialmente eccessivi, vedrete che questo tipo di ammodernamenti si ripagheranno nel giro di uno o due anni.

Tripping per esempio indica che il 48% dei millennial solitamente prenotano insieme agli amici. Se la vostra casa vacanze può ospitare dalle 4 a 6 persone, considerate di aggiungere un comodo divano-letto o futon per fare spazio a più ospiti.

Se invece avete la fortuna di vivere in una zona calda, pensate al beneficio che potreste trarre installando una piscina o idromassaggio. Molti ospiti sono infatti disposti a pagare qualcosina di più per questo tipo di servizi facendovi recuperare immediatamente i soldi investiti.

Imparate dai commenti

Una delle caratteristiche dell’era digitale consiste nella velocità con cui si spargono le notizie. Buone o cattive non tardano a farsi sentire e chiunque cerchi la vostra proprietà in affitto può leggere online i commenti degli ospiti precedenti.

È importantissimo essere consapevoli dell’impatto che hanno le review negative sul tasso di occupazione della vostra proprietà. I millennial sono specialisti nel paragonare diverse proprietà in affitto prima di decidere: un commento negativo potrebbe pesare sulla decisione fra la vostra casa vacanze e quella di qualcun altro vicino a voi.

Secondo uno studio di Forbes su millennial e viaggi, l’80% dei partecipanti presta molta attenzione ai commenti al momento di decidere, ma solo il 56% lascia una review in seguito ad un viaggio. Un dato da considerare è che le esperienze positive non sempre trovano voce online, mentre quelle negative trovano spazio più facilmente.

Usate le parole chiave corrette

Il mercato delle case vacanze è piuttosto competitivo, specialmente in alcune zone turistiche. Assicuratevi quindi di usare le parole chiave giuste quando vi dirigete ai millennial, sia nei vostri annunci a pagamento che durante qualsiasi altro sforzo comunicativo.

Per esempio alcune keyword come “fronte mare”, “di lusso”, “con vista” o “superior” possono aggiungere valore alla vostra casa vacanze. Non abbiate paura di scrivere in eccesso – se la vostra proprietà ne è dotata, bisogna indicarlo.

Se i millennial cercano una “casa vacanze vista mare” ma la vostra proprietà dice solo “casa sulla spiaggia”, potrebbero non trovarvi. Questo ebook gratis vi aiuterà a capire come posizionare la vostra casa vacanze con la SEO, anche se non sapete nemmeno da dove iniziare.

I millennial si spostano sempre di più e con il tempo ed incrementi in busta paga sono ogni volta alla ricerca di nuove occasioni per viaggiare. Assicuratevi di essere loro visibili grazie a questi semplici consigli che vi abbiamo lasciato.

L’autrice

vacation-rental-millenials_jessica-thiefelsJessica Thiefels scrive ormai da più di 10 anni mentre è da 5 anni che si occupa di marketing. Dopo aver lasciato una posizione da marketing manager si sta occupando della crescita della sua startup e di consulenza per piccole aziende.

Come ti è sembrato questo articolo?

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VUOI RICEVERE PIÙ PRENOTAZIONI?

Zero costi di configurazione e commissioni. Senza obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.