Advertisement

ical

Quando oltre a gestire un vostro sito web promuovete l’affitto delle vostre proprietà, inserendole su altri siti di affitti turistici, l’aggiornamento manuale di tutti i calendari delle disponibilità presenti su ogni singolo portale diventa difficile e dispendioso in termini di tempo. Fortunatamente è possibile collegare il Calendario Disponibilità del vostro sito web a quelli inseriti su altri siti di annunci di case vacanza, quali Airbnb, Flipkey, HomeAway e viceversa. A questo punto è sufficiente gestire in maniera centralizzata un solo calendario e agganciare ad esso tutti gli altri. Ecco due modi per farlo:

1. Esportate il calendario dal vostro sito web ai portali di case vacanza in affitto mediante i cosiddetti “feed iCal”

iCal è un formato di file per computer (identificabile dall’estensione .ics nell’URL del calendario) che comunica i dati sulla disponibilità o indisponibilità. La popolarità di iCal sta crescendo e la maggior parte dei siti dedicati agli affitti di case vacanza accettano di importare il calendario in formato iCal, fornendo sul sito stesso istruzioni per importare correttamente il file, vedi ad esempio Flipkey (http://help.flipkey.com/entries/194206-calendar#id.l73dcd4onxc7) e Airbnb (https://www.airbnb.com/help/question/99).

Se utilizzate un sito Lodgify, qui trovate le istruzioni per esportare il calendario su altri siti di annunci mediante iCal http://support.lodgify.com/support/articles/99683-export-your-calendar-to-external-listing-sites

Vantaggi: È davvero facile farlo e ormai quasi tutti i siti di annunci prevedono questa funzione. Per esportare il vostro calendario potete usare persino Google Calendar.

Svantaggi: È una comunicazione a senso unico. I vostri dati vengono solo esportati e replicati su un altro canale. Inoltre i siti di annunci aggiornano il file iCal importato solo un paio di volte al giorno. Di conseguenza il vostro calendario potrebbe essere aggiornato con ritardo, per cui non è possibile escludere del tutto il rischio di doppie prenotazioni.

2. Utilizzate il Channel Manager per realizzare un collegamento dinamico tra il calendario del vostro sito web e i vostri calendari su altri siti di annunci turistici

Usando un channel manager come quello offerto da Lodgify, il calendario del vostro sito internet è tecnicamente integrato con i vostri calendari presenti sui principali portali di annunci, consentendo comunicazione bidirezionale e sincronizzazione istantanea dei dati.

Vantaggi: Il calendario del vostro sito web è completamente integrato con quelli inseriti sui vari siti di annunci turistici. La comunicazione funziona a doppio senso. Ciò significa che è possibile inviare i dati di disponibilità a un sito di annunci e riceverne a propria volta. La sincronizzazione è simultanea per cui non vi è alcun ritardo nell’aggiornamento e quindi alcun rischio di doppie prenotazioni. Infine potrete importare automaticamente nel vostro sistema di prenotazione anche i dati relativi alla prenotazione stessa (ad esempio nome dell’ospite, durata del soggiorno, numero di persone, ecc.). Ciò evita di dover copiare e incollare questi dati manualmente: un vero e proprio risparmio di tempo!

Svantaggi: Non tutti i siti di annunci permettono l’integrazione con un software di calendario indipendente (ad esempio Airbnb) ma una soluzione c’è!

Il mio consiglio è di utilizzare una combinazione delle due opzioni sopra indicate. L’impiego di un channel manager vi facilita molto la vita e, per quei siti di affitti turistici che ancora non offrono la possibilità di integrazione con il channel manager, basterà semplicemente esportare i dati del vostro calendario da iCal . Dipenderà esclusivamente da voi cosa sincronizzare e cosa non sincronizzare. In tal modo garantirete la sincronia fra i vostri calendari: quello nel vostro sito e quelli negli altri canali di prenotazione.

Fateci sapere cosa ne pensate, lasciando un commento. Se il tutto vi è sembrato un po’ troppo tecnico, contattateci via chat o email: saremo lieti di fornirvi ulteriori spiegazioni.

Come ti è sembrato questo articolo?
Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *