Advertisement

Conosci già la ricetta per scrivere schede vincenti di case vacanze, ma preferisci ingaggiare un copywriter professionista che valorizzi al massimo il potenziale delle schede dei tuoi immobili. Se non hai mai assunto prima autori di testi professionisti, potresti non sapere da dove si comincia. Sicuramente possiamo aiutarti! Ecco tutto ciò che devi sapere per essere pronto a partire.

freelance_copywriters_for_your_vacation_rental_listing_descriptions

Per gli autori di testi professionisti è sempre più comune la tendenza a specializzarsi nel copywriting di un settore specifico – basta guardare affermati autori di testi di viaggio come Jessica Vozel o Erin Raub, per esempio. Hanno basato le loro carriere sul crescente settore dei viaggi e ne coprono ogni aspetto con la loro professione, dalla gestione di blog e redazione di testi per le imprese, all’argomento di cui ci stiamo occupando qui: la redazione di descrizioni per schede di case vacanze.

Vozel e Raub sono al momento due dei nomi più noti del copywriting di viaggi su internet,  ma la lista non è affatto esaurita. Ci sono decine di posti dove si può andare in cerca di autori freelance.

1. Referenze e consigli personali

Se  nella tua cerchia di amici e colleghi c’è qualcuno che affitta case per le vacanze,  un buon punto di partenza è chiedere consiglio a loro. Capita spesso che chi ha usufruito di un buon servizio passi volentieri i riferimenti del suo fornitore, specialmente se entrambi possono concludere un buon affare.

Chiedi consiglio e contatti ai tuoi conoscenti, oppure avvia una conversazione sul forum di una delle comunità di proprietari di case vacanze e vedi se salta fuori qualcosa. Puoi partire dai siti su cui pubblichi gli annunci delle tue case vacanze, come Airbnb o Homeaway, da gruppi professionali su LinkedIn o dalle discussioni su Reddit.

2. Piattaforme di freelancing

freelance_copywriters_vacation_rental_listing_upwork

Se preferisci un approccio diretto e vuoi trovare da solo un autore freelance che dia una rinfrescata al tuo sito, prova su piattaforme di freelancing come Upworko Speedlancer.

Upwork è il più grande e probabilmente il più famoso strumento per aziende e professionisti.

Puoi scorrere i profili degli scrittori freelance, leggere le recensioni dei loro lavori e informarti sulle loro tariffe.

Dal momento che il mercato dei freelancer è già saturo, specialmente per i lavoretti di cura e redazione di testi di viaggio, potresti trovarti nelle condizioni di avere dei copywriter che si contendono la tua attenzione con tariffe molto concorrenziali. Dunque non accontentarti del primo autore in cui ti imbatti, cerca prima di conoscere il mercato e usa le valutazioni e gli esempi dei lavori svolti dai candidati per fare una scelta oculata.

3. Agenzie

Invece di scegliere un individuo che faccia il lavoro, potresti rivolgerti a un’agenzia di copywriting e lasciare che siano loro a seguire l’attività e a fare le scelte creative.

freelance_copywriters_your_vacation_rental_listing_descriptions_guesthook

Si tratta di scegliere un’agenzia specializzata come GuestHook, che in quanto a descrizioni di case vacanze sa davvero il fatto suo (Jessica Vozel è la cofondatrice). In alternativa potresti scegliere un’agenzia più generalista come Copify, che collabora con grandi aziende in svariati settori e che ti affiancherà un copywriter adatto al ruolo che ti serve.

Molti di questi servizi sono quotati in base a tariffe per parola o per post, perciò verifica bene i prezzi prima di dare l’incarico.

4. Social media

freelance_copywriters_for_your_vacation_rental_listing_descriptions_linkedin

Oltre a consultare le discussioni su siti come LinkedIn, puoi cercare attivamente dei freelancer usando la funzione di ricerca avanzata presente sul sito. La cosa bella di LinkedIn è che i risultati di ricerca verrano disposti in ordine di rilevanza per la tua rete di relazioni. Ciò significa che se hai relazioni reciproche con qualcuno presente nei risultati di ricerca, puoi chiedere al tuo contatto di presentarti.

Analogamente, molti autori indipendenti di testi o piccole agenzie di copywriting hanno un profilo su facebook, twitter e così via. Digita termini di ricerca che desideri e seleziona l’opzione “Accounts” su twitter e troverai tutti i relativi professionisti che hanno usato quelle parole chiave nella loro biografia.

freelance_copywriters_for_your_vacation_rental_listing_descriptions_twitter

Su twitter puoi anche ricercare tutti gli hashtag pertinenti usati dai freelancer – Un buon punto di partenza potrebbe essere Essere Freelance, ma con qualche ricerca su Google non sarà difficile trovare altre liste analoghe.

Contattando direttamente gli autori indipendenti sui social network  come fan dei loro lavori darai immediatamente inizio a una conversazione, gettando delle ottime basi per costruire un rapporto cordiale e una relazione professionale.

Hai avuto esperienze professionali gratificanti con un freelancer? Come ti sei trovato? Condividi la tua storia e i tuoi consigli nei commenti qui sotto.

Come ti è sembrato questo articolo?
Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *