Lettura:
Listino prezzi case vacanze e b&b: modello gratuito
Listino prezzi case vacanze

Listino prezzi case vacanze e b&b: modello gratuito

Con listino prezzi case vacanze si intende l’elenco delle tariffe della casa o dell’appartamento che hai messo in affitto, che sia una casa vacanze o un bed and breakfast. I prezzi varieranno in base alla stagione, naturalmente, ma anche in relazione alla tipologia di camera e di trattamento effettuato.

Un listino prezzi chiaro e di semplice lettura, come quello del nostro modello, può aiutarti moltissimo nella comunicazione dei prezzi,  non solo a quegli ospiti che arrivano direttamente alla tua casa, ma anche e soprattutto ai potenziali viaggiatori che trovano la tua casa o appartamento sulle OTA.



Non vedi il modulo per scaricare il nostro fac-simile di listino prezzi? Clicca qui.

Perché listino prezzi case vacanze?

Il listino prezzi è un elemento importantissimo di caratterizzazione della tua casa o appartamento, ecco perché è necessario prestargli una particolare attenzione. Un listino troppo alto rispetto alla concorrenza vicina a te, che offre una stessa “categoria” di alloggio, può renderti molto difficile affittare.

modello listino prezzi b&b

I potenziali ospiti non prenderanno in considerazione solo la tua casa vacanze, ma anche altre nella tua zona: gli elementi di differenziazione più macroscopici consistono in quello che offri – una casa o un appartamento particolari, servizi aggiuntivi come piscina o idromassaggio, giardino – e, appunto, nel listino prezzi. Fondamentale, quindi, osservare la concorrenza e cercare di porsi sullo stesso livello dei competitor, ma questo lo vedremo nel dettaglio più avanti.

È obbligatorio mettere il listino prezzi b&b?

Il listino prezzi bed and breakfast è un elemento fondamentale degli annunci sulle OTA, ma anche un qualcosa che di norma deve essere esposto all’interno della casa o dell’appartamento. Nel caso tu abbia un b&b, saprai che il listino prezzi b&b italia deve obbligatoriamente essere affisso nei locali della tua attività, e gli deve essere dato opportuno risalto.

Di norma, in un bed and breakfast il listino prezzi o le tariffe delle camere sono esposte sulla porta della singola camera, proprio per far capire quanto costa quella camera che, come detto, può differire dalle altre nell’offerta e nell’allestimento.

La casa vacanza non ha l’obbligo di esporre i prezzi, anche perché di solito la prenotazione avviene con largo anticipo e, di norma, tramite un sito proprio o di una OTA. Quasi sempre gli ospiti effettuano il pagamento prima di arrivare, pertanto è impossibile che possano avere brutte sorprese alla partenza.

Come calcolare le tariffe per il listino prezzi?

Per calcolare le tariffe di una casa vacanza ci sono molte cose da considerare. Mutuo, utenze e tasse sono facili da tenere in conto, ma nell’elenco dei costi non si devono dimenticare i servizi di pulizia, le riparazioni di emergenza e la manutenzione di giardini e aree verdi. Si devono anche tenere in considerazione i costi di manutenzione ordinaria come la sostituzione degli elettrodomestici più importanti, le tinteggiature o le riparazioni edili.

listino prezzi b&b italia

Una buona parte delle spese generali è anche costituita dall’arredamento. Materassi confortevoli, biancheria, mobili e utensili da cucina sono davvero il minimo indispensabile per qualsiasi casa vacanze, e i costi annuali andranno spalmati, sin dall’inizio, sulle tariffe offerte.

Osservare le offerte simili e i competitor

Come fissare le tariffe per el listino prezzi, quindi? Un buon metodo di indagine consiste, come ti abbiamo già detto, nel setacciare internet, i giornali e gli annunci immobiliari per farsi un’idea del mercato degli affitti nel quartiere. Quando si esaminano gli annunci non ci si deve dimenticare di prendere nota dei servizi, della posizione e di ogni altro elemento che caratterizza le qualità di un immobile. Una camera in più o la vista sul mare possono valere svariate centinaia di euro alla settimana in più. Più immobili confrontabili si trovano, meglio si capisce quale potrebbe essere il valore della casa vacanze che si desidera proporre.

L’altro elemento da tenere presente sono i diretti concorrenti, naturalmente. Per fare prezzi che siano in linea con l’offerta, monitora sempre i tuoi competitor e mantieni sempre sotto controllo la loro offerta, sia in termini di prezzo che di servizi offerti.

Immedesimati nel potenziale ospite, il quale navigando nel web si imbatte su due offerte molto simili tra di loro. Stessa location, stesso numero di camere e stessi servizi offerti. Su quale delle due proprietà pensi che ricadrà la sua scelta? Esatto, su quella col prezzo inferiore.

È fondamentale che tu riesca a differenziarti dai tuoi competitor definendo il tuo vantaggio competitivo nei loro confronti, e per farlo esistono due diverse strategie che possono essere messe in atto: la differenziazione a livello di prezzo oppure a livello di offerta (“premium price”).

come calcolare le tariffe di una casa vacanza

La prima strategia consiste nell’offrire un prodotto a un prezzo inferiore rispetto ai competitor.

È consigliabile utilizzare questa strategia di prezzo quando si vuole aumentare il numero di prenotazioni. Chiaramente il margine di guadagno si ridurrà, ma le percentuali di prenotazioni aumenteranno vistosamente. L’adozione di questa strategia richiede di monitorare costantemente i principali competitor, in modo da mantenere i prezzi sempre più contenuti rispetto alla loro offerta.

In alternativa potrai scegliere di adottare una strategia “premium price”, offrendo ai clienti un prodotto migliore e un servizio di maggiore qualità, in modo che ai clienti non importi di pagare un prezzo superiore. Offri la colazione gratuita, un servizio di portineria, check-in 24 ore su 24, un libro di benvenuto, wi-fi gratuito e comodo, trasferimenti e tour, ecc. Più servizi sarai in grado di offrire, più entrate riuscirai ad avere.

Una strategia di prezzo premium ha il vantaggio di produrre margini di profitto più alti oltre a creare la percezione che il prodotto (la tua casa vacanza) abbia un valore superiore rispetto a quello del concorrente.

Il valore dell’alta stagione

Spesso gli affitti di case vacanze hanno un’alta stagione. In questi periodi non è insolito far pagare almeno il valore di una mensilità di mutuo come tariffa per una settimana di soggiorno. L’autrice di How to Rent Vacation Properties by Owner, Christine Hrib Karpinski fa notare che anche chiedendo tariffe così alte, si devono mettere in preventivo dalle 15 alle 18 settimane di soggiorno per raggiungere il pareggio di bilancio.

è obbligato mettere prezzi b&b

I proprietari di immobili, per aumentare i profitti, possono anche proporre tariffe ridotte durante i mesi precedenti e successivi alla stagione di punta. Ad esempio, sull’Adriatico l’alta stagione comincia a luglio e dura fino a tutto settembre. Le tariffe scontate entrano dunque in vigore a giugno e a ottobre.

Naturalmente ci sono strutture che possono essere affittate durante tutto l’anno. Nelle maggiori città come Roma o Napoli ci sono turisti in tutte le settimane dell’anno, e tuttavia è bene modificare le tariffe tenendo conto dei periodi di maggior afflusso. È bene informarsi presso gli uffici di promozione turistica riguardo a eventi, concerti o manifestazioni che possono condizionare le tariffe di soggiorno.

Scarica il nostro modello di listino prezzi casa vacanze

I listini prezzi possono essere fatti nei modi più svariati, ma la chiarezza deve essere la prima cosa da tenere presente. Tutto quanto viene offerto deve essere chiaramente dichiarato sul listino, dalla colazione (nel caso del b&b) al bagno privato.

Se pensi di riuscire da solo ad approntare un fac-simile listino prezzi bead and breakfast, nessun problema, su internet ci sono svariati esempi a cui puoi attingere. Se invece ritieni di aver bisogno di un aiuto, puoi scaricare qui un modello di listino prezzi b&b italia che siamo lieti di offrirti. Un piccolo supporto per un elemento di grande importanza!


Non vedi il modulo per scaricare il nostro fac-simile di listino prezzi? Clicca qui.

Vuoi ricevere più prenotazioni dirette?

Zero costi di attivazione. Zero commissioni. Zero obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.