Advertisement

Come proprietari di case vacanze, l’aspetto del sito è enormemente importante per la vostra attività. Un design scadente dissuaderà i visitatori dall’effettuare prenotazioni, mentre una buona esperienza d’uso può fare una bella differenza.

Per attrarre, interessare e trasformare le visite sul sito in prenotazioni di case vacanze, serve un design sobrio e ben fatto. Certo, potete usare template preconfezionati e software per la gestione di case vacanze, ma in ultima anali, l’aspetto del sito dipende esclusivamente dalle vostre scelte.

Dunque fate in modo di non perdere prenotazioni, con un po’ di attenzione si può facilmente evitare di commettere questi 11 errori di design web.

1. Stile incoerente

Uno degli errori più diffusi che fanno i proprietari di case vacanze nella realizzazione del loro sito è farsi prendere la mano e voler metterci di tutto. La qual cosa porta a incoerenze nello stile e a un’esperienza utente soffocante.

Invece di voler usare tutti gli elementi stilistici che l’editor di siti mette a disposizione, si devono scegliere alcuni elementi chiave e limitarsi a quelli. Prendiamo ad esempio le font: bisogna sceglierne di chiare, facili da leggere e “sobrie”. I potenziali clienti potrebbero trovare difficile prendere sul serio un sito i cui contenuti sono scritti in Comic Sans!

Uno stile pulito, logico e soprattutto, coerente in tutte le parti del sito non solo aiuterà a trasmettere il messaggio del marchio, ma renderà anche l’esperienza di navigazione più gradevole per i visitatori.

2. Difficoltà nella navigazione

Internet esiste da abbastanza tempo perché siamo portati a credere che ogni sito sia stato realizzato automaticamente per essere facile da consultare. Basta seguire il manuale, no? Purtroppo per molti siti di case vacanze le cose non stanno ancora così, anche se realizzare un sito da manuale è facile e indolore.

design sito web per case vacanze 1

 

Gli utenti devono poter cliccare dove vogliono, non li si deve costringere a percorsi obbligati usando uno schema di navigazione insensato nel quale, ad esempio, non si riesce a trovare il calendario delle disponibilità. Invece di complicare le cose, si deve rendere la navigazione lineare e intuitiva pensando con chiarezza la struttura dell’intero sito prima di implementare le pagine e decidere il loro ordine.

3. Immagini sgranate e di bassa qualità

Non si deve mai perdere di vista il fatto che il sito ha uno scopo ben preciso: portare prenotazioni alla case di vacanza. Come fanno i potenziali ospiti a scegliere una casa se riescono a malapena a riconoscerla nelle vecchie foto sgranate e di qualità pessima?

State vendendo un servizio e state tentando di farlo online, perciò dovete sempre ricordare che gli ospiti non vedranno la casa di persona prima di cominciare le vacanze. Perciò la cosa migliore che possiate fare è investire in fotografie professionali o in un fotografo professionista.

design sito web per case vacanze 2

 

Non solo il fotografo ritrarrà la casa nella sua luce migliore, ma le immagini che realizzerà dureranno a lungo senza dover essere sostituite. In più, potrete facilmente ripagarvi il denaro speso per il servizio fotografico con le prime prenotazioni.

4. Lentezze nel caricamento

Se il sito non è ottimizzato per essere visualizzato rapidamente, si rischia di perdere opportunità. Dato che circa la metà degli utenti di Internet abbandona una pagina se ci mette più di tre secondi a caricarsi, questo aspetto del web design è uno di quelli che non ci si può permettere di trascurare.

A volte gli sviluppatori web usano un sacco di codice pesante come Javascript o Flash, che alla fine dei conti può rallentare il caricamento delle pagine, ma una parte della responsabilità va anche alle immagini molto pesanti. Usando strumenti per l’ottimizzazione delle immagini come CompressJPEG o CompressPNG si può ridurre significativamente il peso delle foto prima di caricarle sul sito.

5. Contenuto caotico

In fatto di siti web per case vacanze, meno cose si mettono, meglio è. Molti proprietari commettono l’errore di stipare tutte le informazioni a disposizione in poche pagine, rendendole difficile da comprendere e anche un po’ confuse per i visitatori.

Rispettando alcune semplici regole si può rendere lo schema dei contenuti facile da seguire:

  • Caratteri grandi, ad es.: 14-16px
  • Linee di testo di media lunghezza (L’istituto Baymard raccomanda di non superare i 50-75 caratteri)
  • Elenchi puntati o numerati e sottotitoli per interrompere il flusso del testo.

design sito web per case vacanze 3

In realtà l’organizzazione del contenuto va a braccetto con il percorso di navigazione. Non ci si deve spaventare se quando si realizza un sito di case vacanze resta un sacco di spazio bianco, si potrà utilizzarlo per bilanciare i contenuti del sito e renderlo facilmente accessibile e facile da capire.

6. Scarsa compatibilità con i dispositivi mobili

Non ci stancheremo mai di sottolineare l’importanza di questo aspetto, anche perché le statistiche di settore stanno mostrando in modo continuo e costante un incremento nel numero di utenti che effettuano prenotazioni con dispositivi mobili. Quando ci si mettono anche aziende del calibro di Google (Hanno modificato l’algoritmo di ricerca per i dispositivi mobili in modo da escludere dai risultati di ricerca i siti che non sono compatibili con i dispositivi mobili), significa che è proprio il momento di adeguarsi ai tempi.

design sito web per case vacanze 4

 

Ci sono molti modi per ottimizzare i siti di case vacanze con poco sforzo. Uno di questi è usare un template mobile-friendly che rispetta già gli standard di Google. In tal modo il sito adeguerà automaticamente le proprie dimensioni a quelle dello schermo su cui viene visualizzato, senza rinunciare a contenuti o qualità.

7. Assenza di bottoni “Call-to-action”

Un momento, un momento. Cerchiamo di capirci: volete che i visitatori facciano prenotazioni sul vostro sito di case vacanze, ma non date nessuno stimolo all’azione? Ci spiace deludervi, ma in questo modo non farete molti progressi nell’attività di affitto.

Le Call-to-action stimolano il visitatore a compiere un’azione immediata – è per questo che moltissimi proprietari di siti di case vacanze usano il bottone “Prenota adesso” per provocare una prenotazione immediata online. Avrebbero potuto mettere un semplice “Contattaci!” nella pagina dei contatti o “Controlla la disponibilità” sulla pagina del calendario.

design sito web per case vacanze 5

 

Usare le Call-to-action rende molto più semplice raggiungere il risultato desiderato di raccogliere prenotazioni immediate e online dai potenziali ospiti.

8. Abbinamenti di colori assurdi

A qualcuno nella vita reale può anche piacere l’abbinamento di Fucsia e lavanda, ma per quanto riguarda il design web, ci si deve soffermare a pensare: non è che questi colori finiranno per sopraffare tutto ciò che compare sul sito, faranno a pugni con le foto che sono costate un sacco di soldi e allontaneranno i potenziali clienti?

Se la risposta a una qualunque delle domande sopra è ‘sì’, sarà il caso di ripensare la combinazione di colori.

design sito web per case vacanze 6

 

È sempre meglio scegliere accostamenti semplici e classici, che si abbinano bene alle fotografie (senza distrarre dalle immagini) e inserire bottoni call-to-action in colori complementari, invece di qualcosa che dà troppo nell’occhio e che vanificherà tutto il lavoro compiuto per il design del sito.

9. Musica o video che partono da soli

Su Facebook, i video che partono da soli sono la parte essenziale del contenuto virale. Per i siti di case vacanze, il discorso è completamente diverso.

Perché, secondo voi, Airbnb non ha l’opzione “Musica?” Perché per i potenziali ospiti non c’è niente di più fastidioso che guardare una galleria di immagini ed essere presi di soprassalto quando la musica o la voce narrante si mettono a rimbombare improvvisamente dagli altoparlanti ad alto volume. Oltre probabilmente a rallentare il caricamento del sito, musica e video che partono per conto proprio sono o semplicemente fuori moda, o addirittura irritanti per quegli utenti che cercano di decidere in pace se fare una prenotazione. Inutile dire che potrebbero farvi perdere prenotazioni.  

10. Assenza di informazioni di base

Si potrebbe pensare che le informazioni di contatto non siano proprio un problema di design, ma noi non siamo d’accordo. La presenza dei dettagli di contatto (nome, indirizzo, numero di telefono) nel footer delle pagine del sito non solo rende estremamente semplice a un potenziale ospite contattarvi, ma può anche migliorare molto il posizionamento del sito sui motori di ricerca.

design sito web per case vacanze 7

 

Oggi come oggi molti problemi di design sono strettamente correlati con un SEO scadente, perciò essere consapevoli delle azioni che si devono intraprendere per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca significa essere sulla buona strada per avere una visibilità maggiore, più visite al sito e più prenotazioni!

11. Sistemi di prenotazione inadatti (o peggio, nessun sistema di prenotazioni)

Arrivati a questo punto avrete capito che il vostro sito è il primo punto di contatto tra gli utenti e la vostra agenzia di case vacanze. Dunque è inutile aver sistemato tutto quello che serve per avere un web design perfetto, e poi trascurare il sistema di prenotazione.

L’esperienza di prenotazione dovrebbe essere intuitiva, senza ostacoli e sicura (sia per gli ospiti che per i proprietari). Se il sistema di prenotazioni che state usando è carente in uno di questi punti, o peggio ancora, se non avete un sistema di prenotazioni agganciato al sito, state rinunciando a un sacco di opportunità e di prenotazioni.

design sito web per case vacanze 8

A prescindere da quale sia il vostro fornitore di spazio web, un sistema integrato di prenotazioni porterà nel 21° secolo la vostra agenzia di case vacanze, vi aiuterà a riprendere il controllo dalle mani dei fornitori di servizi esterni e vi farà risparmiare le commissioni dovute ai siti di annunci.

Alla fine dei conti, i proprietari di case vacanze, riguardo al loro sito, devono soltanto fare le cose secondo il metodo KISS (keep it simple, stupid), ossia in modo semplice. È difficile commettere errori con un design web lineare e senza fronzoli, mentre sbattere la faccia è semplicissimo quando si hanno troppe cose confuse da seguire.

Anche il tuo sito ha bisogno di una bella ripulita? Richiedi un periodo di prova gratuito del semplicissimo editor di siti di Lodgify, con oltre 30 stili tra cui scegliere.

Crea il tuo sito ora!

Come ti è sembrato questo articolo?
Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *