Advertisement

Siamo ben consapevoli dell’importanza dei social media come parte integrante di una strategia di marketing e comunicazione per qualsivoglia tipo di attività o business.

Solo in Italia, sono 14 milioni gli utenti di Instagram, e a livello globale la cifra supera i 700 milioni. Mentre Facebook continua ad essere in vetta alla classifica delle reti sociali con 30 milioni di utenti nel nostro Paese. Inoltre, in Italia si registrano ben 8 milioni di account business su Instagram.


Ma perché i social media sono così importanti anche per i proprietari di case vacanza? Per quella cosa chiamata engagement, ovvero il livello di coinvolgimento e interazione tra la marca, in questo caso la tua attività, e i clienti o utenti, nel tuo caso gli ospiti. L’engagement si misura relazionando likes e commenti al numero di followers. Un livello alto di engagement è fondamentale per la tua attività turistica perché ti permette di farti conoscere, e successivamente ti aiuterà a costruirti una buona reputazione grazie alla fidelizzazione dei clienti.

Ma come si consegue un buon livello di coinvolgimento? Come si aumenta il numero di followers? E come far sì che gli utenti si sentano invogliati a mettere un like sulla tua pagina o a lasciare un commento? Tramite contenuti di qualità!

Prima di vedere quali tipologie di post funzionano meglio in quelli che, al momento, sembrano essere i principali canali di comunicazione marca-utente, è bene ricordare che non tutte le tipologie di post e contenuti funzionano allo stesso modo e soprattutto non per tutti i tipi di strutture. Ciò nonostante, esistono delle “regole non scritte” che fino ad ora hanno prodotto ottimi risultati e aiutato molti proprietari di case vacanze ad attirare un numero sempre maggiore di viaggiatori.

Facebook

Aver creato la pagina Facebook della tua attività di affitto di case vacanze non è sufficiente, e nemmeno condividere qualcosa di tanto in tanto. Dovrai coltivare il tuo profilo se non vuoi che finisca nel dimenticatoio. Allo stesso modo, pubblicare decine di contenuti quotidianamente senza un filo conduttore o un minimo di strategia non sembra essere l’opzione migliore, perché finiresti per produrre l’effetto contrario a quello desiderato. Ricorda, infine, che nel tuo caso si tratta di una vera è propria pagina Facebook aziendale, e dunque oltre ad immagini impattanti dovrà contenere informazioni utili ed essere perfettamente integrata con l’attività di marketing e comunicazione che userai per promuovere la tua attività di case vacanze.

Parola d’ordine: video

Proprio così! Secondo gli esperti, entro i prossimi due anni l’80% del traffico internet a livello globale sarà video e il futuro del video marketing di Facebook potrebbe essere proprio il live streaming. Al momento circa il 90% dei contenuti condivisi sono video, ma per distinguersi dalla massa questi devono essere originali e soprattutto e in linea con il proprio business.

I video cosiddetti emozionali sono quelli che più facilmente di daranno un ritorno di attenzione. L’ideale è che il loro contenuto coinvolga l’utente attraverso immagini, musica, parole. Quando si parla di strutture ricettive, le scelte vincenti sono quelle che riguardano la location, dall’interno delle proprietà agli scenari esterni. È statisticamente dimostrato che la ritenzione del ricordo è maggiore quando l’informazione viene ricevuta sotto forma di contenuto audiovisuale. Con le scelte giuste, dunque, potrai fare in modo che i tuoi potenziali ospiti o i viaggiatori che hai già ricevuto nella tua struttura si ricordino della tua proprietà proprio per quel dettaglio dell’arredamento o per quella spettacolare vista sul mare.

Cibo, animali, sport: poche immagini ma buone

Come già detto, non c’è bisogno di strafare. Bastano poche immagini, possibilmente con buona risoluzione, e che apportino realmente valore alla tua attività e all’esperienza degli ospiti. Cerca di accompagnarle sempre con una descrizione breve e che intrattenga gli ospiti. Magari puoi parlare di un dettaglio o di un piccolo aneddoto che abbia a che fare con i sevizi della tua struttura, annunciare un evento che si terrà nella tua zona. Ma ciò che continua a tenere banco nel mondo dei social sono le immagini che si riferiscono al cibo, agli animali e ad attività sportive o all’aria aperta. Se la tua proprietà offre agli ospiti esperienze come corsi di cucina, degustazioni, sessioni di yoga o windsurf, è proprio questo che devi mettere al centro dei tuoi post!

Riconoscimenti e opinioni degli ospiti

Questo tipo di post è molto importante: menzionando i tuo stessi ospiti, magari condividendo ciò che loro hanno pubblicato su di te, o riportando i loro commenti positivi, accrescerai la tua reputazione e la credibilità della tua proprietà e farai contenti anche gli stessi ospiti. Ma non solo, dimostrerai che tieni ai tuoi clienti, consoliderai la vostra relazione e avrai maggiore probabilità di fidelizzarli.

Lo stesso vale per i riconoscimenti che ci auspichiamo tu riceva come proprietario di casa da Airnbnb, Booking.com, Tripadvisor, eccetera.  Condividere questi risultati con un ringraziamento agli ospiti che hanno permesso di raggiungerlo ha già dato i suoi frutti per molti proprietari.

Promozioni personalizzate

Se sei un proprietario o un amministratore di case vacanze e puoi contare sul tuo proprio sito web, vorrai certamente attirare più ospiti e ottenere un maggior numero di prenotazioni dirette tramite promozioni e offerte. Quello che puoi fare è creare facilmente dei templates, con uno strumento gratuito come Canva ad esempio, ed ottenere così un disegno personalizzato per le tue promozioni.

Instagram

Negli ultimi due anni Instagram sembra aver accelerato notevolmente il passo e, ad oggi, non c’è dubbio che sia la rete sociale più utilizzata dai millennials, giovani tra i 18 e i 35 anni di tutto il mondo. Proprio per questo riveste una particolare importanza per i proprietari di case vacanze, che non possono permettersi di ignorare questo target. Recenti ricerche infatti, hanno dimostrato come, al momento di pianificare un viaggio, i millennials si rivolgano al social per trovare ispirazione e prendere una decisione. Il termine “instagrammabile”,infatti, sembra ormai essere entrato tra i requisiti che una struttura ricettiva deve avere.

Come ogni canale di comunicazione, anche Instagram ha bisogno di essere gestito e nutrito in modo costante e professionale. Soprattutto nel caso di attività di medie o piccole dimensioni, in cui la strategia di social media marketing è un po’ “fai da te”, è bene puntare a realizzare contenuti molto visuali e mantenere una certa costanza e coerenza.

Il formato del momento: Instagram Stories

Dalla sua introduzione questa funzionalità di Instagram ha riscosso grande successo, surclassando quasi i normali contenuti fotografici. Pertanto, anche se apparentemente può sembrare qualcosa di non troppo professionale, in realtà ha ottenuto notevoli livelli di engagement. I contenuti possono essere pubblicati in forma di brevi video (con effetti o filtri divertenti), immagini, o testo, ed è possibile aggiungere anche una componente audio. Permettono di inserire l’ubicazione geografica e gli hashtags, ma soprattutto non vengono mantenuti nella timeline per oltre 24 ore. Questo ultimo aspetto è cruciale per la creazione di contenuti unici e originali e molti proprietari di case vacanze lo stanno già sfruttando al meglio.

Alcune idee potrebbero essere degli sketch divertenti, magari con gli ospiti, o i preparativi di qualsiasi attività sia possibile svolgere nella tua proprietà; o ancora panoramiche esteriori che facciano sapere a tutti che è la giornata adatta per un tuffo in piscina. Insomma, un contenuto che seppur nella sua semplicità mostri la tua attenzione nei riguardi degli ospiti. Se sei un passo avanti rispetto agli altri e vuoi indirizzare i tuoi followers al tuo blog o ad una web che ritieni possa aggiungere valore alla loro esperienza, approfitta dello “Swipe Up” e con un click potrai portare i tuoi ospiti dove vuoi!

Repost degli ospiti

Un po’ come per Facebook, per i proprietari questo è un ottimo modo per creare engagement con gli ospiti che hanno postato una foto della struttura. Oltre a costituire un valido aiuto nei momenti in cui non c’è stato tempo per creare contenuto proprio o si è a corto di idee. Utilizzando Repost for Instagram, potrai ripostare gratuitamente foto e video di altri utenti che ne manterranno la “proprietà”. Si tratta di una funzione dall’enorme potenziale i termini di credibilità, perché dà ai tuoi followers la sicurezza che ciò che tu condividi sul tuo profilo corrisponde a realtà.

Foto classiche

Panorama mozzafiato, successo assicurato! Ma anche buon cibo, obbligatoriamente tipico della tua zona, dettagli che suggeriscano un ambiente chic ma anche confortevole e caratteristico, e dulcis in fundo, animali domestici se sei un proprietario per friendly! Questi soggetti continuano ad essere i più cliccati! Devi presentare la tua destinazione nel modo più coinvolgente possibile, con fotografie e video che colpiscano pubblico di ogni generazione e che invoglino alla scoperta. Ma fai attenzione a rimanere sempre ancorato alla realtà, non vendere mai la tua proprietà come qualcosa di diverso da ciò che è perché basta un errore di questo tipo per mandare in frantumi tutti i tuoi sforzi.

Qualche consiglio extra

  • Crea la tua community su facebook per interagire costantemente con i clienti del passato e del futuro, accrescendo la tua credibilità e affidabilità. Questo ti permetterà, inoltre, di intrattenere relazioni con altre imprese o personalità del settore hospitality o turismo in generale: in questo modo sarai sempre al corrente delle ultime novità e tendenze.
  • Inserisci una geo-localizzazione nei post che pubblichi: in questo modo i potenziali ospiti potranno facilmente trovarti e si ricorderanno di te nel momento in cui staranno cercando un alloggio nella tua zona.
  • Inserisci il banner di “prenotazione diretta” nella tua pagina Facebook. Se la tua casa vacanze ha già una pagina Facebook, e se puoi contare su un software come quello di Lodgify, sarà semplicissimo collegarla a quest’ultimo ed aprire un ulteriore canale per le tue prenotazioni dirette.
  • Utilizza sempre degli #hashtag appropriati quando pubblichi un contenuto su Instagram: questo ti darà più visibilità tra le persone interessate proprio a quei topics.

Ora che conosci quali tipi di post e quali contenuti permettono di ottenere maggior successo sulle principali reti sociali, non ti resta che iniziare a fare un po’ di pratica, aumentando il numero dei tuoi followers, il livello di engagement…e le prenotazioni dirette!c

Come ti è sembrato questo articolo?

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VUOI RICEVERE PIÙ PRENOTAZIONI?

Zero costi di configurazione e commissioni. Senza obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.