Stai Leggendo
Pulizie Airbnb: guida definitiva per gli host
Airbnb pulizie

Pulizie Airbnb: guida definitiva per gli host

Se hai intenzione di mettere la tua pubblicità su Airbnb, dovrai, prima o poi, fare i conti con le Airbnb pulizie. Questo è un fattore fondamentale da tenere a mente se hai una proprietà in cui pernottano molte persone e gestirla al meglio ti aiuterà in molteplici modi.

Su Airbnb infatti, dovrai occuparti personalmente del gestire le pulizie, in quanto, il prezzo finale di una stanza, coprirà anche il costo sostenuto per farle.

Ricorda che il cliente, prima di prenotare la tua proprietà, controllerà a quanto ammontano i costi di pulizie finali, in modo da non avere brutte sorprese. Per questo motivo ti consiglio di leggere questo articolo, in modo da trovare preziosi consigli sul come si settano i costi di pulizia su Airbnb e gestiscono.


Iniziamo con il vedere dove potrai impostare questi costi a seconda del tuo dispositivo.

Sistemare le spese di pulizia nel tuo Airbnb

Come saprai, Airbnb offre ai suoi clienti numerose opzioni per gestire le proprietà. Avrai infatti l’opzione di gestire il tuo conto da computer o telefono. Sul telefono ci sono tre modi di gestione, ovvero quello tramite browser, applicazione iOS e applicazione Android.

airbnb pulizie finali

Regolare costi pulizia Airbnb su iOS

L’applicazione per iOS di Airbnb è una delle applicazioni più belle della sua tipologia. Se hai una proprietà e vuoi impostare il costo spese di pulizia Airbnb su iPhone o iPad, ti consiglio di scaricarla, in quanto gratuita.

  1. Clicca su “Profilo” e poi su “Modalità host”.
  2. Adesso clicca sul “Menù” e “Annunci”.
  3. Scorri alla voce “Impostazioni di prenotazione”.
  4. Seleziona la voce “Prezzi” e di seguito “Costi aggiuntivi”.
  5. Qua potrai inserire le spese di pulizia e salvare.

Regolare Airbnb pulizia casa su Android

Android è il sistema per smartphone più usato al mondo. Poteva quindi mancare una comoda applicazione per gestire il costo spese pulizia Airbnb? Assolutamente no. Potrai scaricare questa applicazione gratis dal Play Store di Google. Ecco come impostare questi costi:

  1. Vai alla voce “Profilo” e segui con “Modalità host”.
  2. Ora clicca su “Menù” e la sezione “Annunci”.
  3. Clicca “Impostazioni di prenotazione”.
  4. Adesso premi su “Prezzi”“Costi aggiuntivi”.
  5. Inserisci le spese e salva quando terminato.

Regolare costi di pulizia Airbnb su computer

Per quanto riguarda la gestione delle strutture Airbnb con channel manager per case vacanza, sicuramente il computer è la prima scelta. Dal computer tutto sarà più chiaro e potrai gestire ogni Airbnb costo pulizia al meglio.

  1. Seleziona la voce “Annunci”.
  2. Adesso, vai alla sezione “Prezzi e disponibilità” cliccando poi su “Costi”.
  3. Vedi “Spese di pulizia”? Clicca su “Modifica”.
  4. Inserisci le spese per la pulizia e salva.

Regolare Airbnb pulizie finali su browser mobile

Se non ti piace scaricare applicazioni sul telefono, Airbnb ti permette di usare anche la loro versione mobile del sito. La versione per smartphone è completa e potrai gestire senza alcun problema i costi pulizia appartamenti Airbnb.

  1. Clicca sulla sezione “Annunci”.
  2. Adesso premi “Prezzi e disponibilità”.
  3. Fatto? Clicca su “Spese di pulizia” e “Modifica”.
  4. Qua potrai inserire il prezzo e salvare.

Gestione delle Pulizia Airbnb

Se stai per pubblicare i costi per le pulizie nelle tue proprietà, dovrai prendere da subito una scelta, ovvero se occuparti personalmente delle pulizie o affidare questo compito ad un’agenzia. Credi sia una scelta scontata? Non lo è per niente.

costi pulizia airbnb

Dovrai infatti tenere conto del tuo modello di business e del tempo che hai a disposizione, oltre al ritorno economico che genera la proprietà.

Occuparsi delle pulizie da sé

Tanta gente che cerca come si mettono i costi di pulizia su Airbnb, preferisce gestire una proprietà Airbnb da sé. Questo viene generalmente fatto per una ragione, ovvero quella di abbattere il costo di far pulire a terzi e arrotondare il proprio guadagno.

Se vuoi occuparti delle Airbnb pulizie finali per conto tuo, dovrai capire quanto tempo hai a disposizione, il numero di proprietà che dovrai pulire e quanti ospiti riceverai a settimana o mensilmente.

Immagina di avere una proprietà affittacamere da gestire. Potresti trovarti presto nella situazione di dover pulire una o più camere una volta al giorno. Questo è spesso incompatibile con un lavoro a tempo pieno o un’altra occupazione.

A conti fatti, hai tanto tempo a disposizione? Bene, questa opzione potrebbe fare al caso tuo. In caso contrario, opta per l’opzione a seguire.

Usare un’agenzia delle pulizie

Sia che i Airbnb costi pulizia sono giornalieri o per l’intero periodo, usare un’agenzia potrebbe aiutarti nella gestione di strutture, sia che tu stia usando un software gestione affitti turistici o meno.

Un’agenzia si occuperà di andare a pulire direttamente una camera o struttura seguendo il tuo calendario di prenotazione, senza che tu debba farlo o recarti alla struttura di persona.

Ovviamente, esiste anche un lato negativo in tutto questo, ovvero il costo di queste agenzie. Ma, dopotutto, i costi pulizia Airbnb servono a questo, no? In poche parole, impostando il giusto prezzo, tu non dovrai pagare niente e ti eviterai tutto lo stress del dovertene occupare da te.

Consigli per la gestione delle pulizie su Airbnb

Qualunque sia la tua scelta per gestire i costi di pulizia Airbnb e la loro realizzazione, ci sono alcuni consigli che dovresti seguire per ottimizzare il processo e abbattere il costo finale per la pulizia.

Lascia i prodotti delle pulizie disponibili

Se vuoi evitarti di trovare o far trovare una situazione catastrofica al momento delle pulizie finali Airbnb, lascia a disposizione dei tuoi ospiti tutto il materiale per pulire. Spesso è nell’interesse dei tuoi ospiti tenere la loro camera o appartamento in buono stato, soprattutto per il lungo periodo.

costi di pulizia airbnb

Questo include scopa, mocio, prodotti per la pulizia di bagno e vetri, insieme a qualche straccio. Insomma, le cose basiche che dovrebbero esserci in una casa.

Controlla le scorte destinate alla pulizia

Sia che tu decida di occuparti personalmente della pulizia Airbnb o usare un’agenzia, dovresti occuparti delle scorte destinate alla pulizia. Immagina di pagare qualcuno per pulire il tuo bed and breakfast, scoprendo, dopo il suo arrivo, di avere terminato qualche prodotto.

Rischieresti di dover correre a comprare il prodotto di persona, perdendo molto tempo. La cosa migliore sarebbe quella di controllare, una volta terminata la pulizia, cosa manca o cosa sta per finire, in modo da poterlo comprare.

Dopotutto è lo stesso che faresti con le scorte di casa, non è vero?

Inserisci un costo di pulizia realistico su Airbnb

Il costo delle pulizie è molto importante su Airbnb per alcune ragioni. Innanzitutto, un costo molto alto scoraggerà le persone dal prenotare una proprietà. Durante la mia lunga esperienza come viaggiatore, ho visto host addebitare un costo del 50% della prenotazione in pulizie!

Ricorda che il costo spese pulizia Airbnb deve essere realistico e non deve essere usato per arrotondare sul guadagno fatto con Airbnb, ma dovrà essere interamente destinato al pulire una camera o struttura dopo un pernottamento.

Purtroppo nel 2022 molte persone usano questo costo di Airbnb in modo scorretto, finendo per penalizzare chiunque e rendendo la pratica sempre più comune.

Scrivi i dettagli del servizio di pulizia

Scrivere i dettagli della pulizia su Airbnb ti aiuterà a giustificare i costi agli occhi dei tuoi ospiti, mostrando una grossa trasparenza. Questo ti aiuterà anche a rispondere alle domande più comuni che potrebbero sorgere.

airbnb pulizia casa

In questo periodo, come mai prima d’ora, le persone sono attente a dettagli come la corretta sanificazione di una camera dopo il suo utilizzo.

Ricorda che tante persone si preoccupano di questo aspetto e mostrando un profondo interesse a riguardo, potresti ottenere più prenotazioni. Questo rassicurerà i tuoi ospiti e ti potrebbe far guadagnare qualche bella recensione sui siti come Airbnb.

Non dare la pulizia per scontato

Infine, l’ultimo consiglio che ti voglio dare per gestire le Airbnb pulizie è quello di non darle mai per scontate. Quando i tuoi ospiti entreranno in una proprietà in tuo possesso, la pulizia è la prima cosa che noteranno.

Immagina i tuoi ospiti trovare un gomitolo di polvere sul pavimento, proprio davanti la porta di ingresso. A questo punto, sarebbe logico che si facessero qualche domanda sulla pulizia in generale della tua struttura, non è vero?

Ho letto di alcuni ospiti maniacali che controllano anche sotto ai materassi per assicurarsi che una camera sia in perfetto stato, in quanto, dopotutto, pagano per riceverla pulita e immacolata.

Inoltre, sia su Airbnb che in ogni altra piattaforma, la pulizia è uno dei pilastri sui quali si fondano le recensioni finali degli utenti. Dormiresti in una struttura con un punteggio di pulizia pari a 5 su 10? Neanche noi.

Un aspetto importante delle proprietà su Airbnb

Questi costi Airbnb pulizie finali fanno parte in tutto e per tutto del costo finale della prenotazione. Ricorda che, come tale, esisteranno dei costi pulizia Airbnb tasse che dovranno essere pagati da te alla società.

Perché dovrai pagare le tasse sul costo di pulizia offerto? Semplice: in passato molta gente se ne approfittava, affittando camere a meno e rientrando dei costi con l’aumento del prezzo delle pulizie, non tassato.

Dovrai per tanto fare molta attenzione al costo che proporrai, in quanto dovrà accontentare le due parti, ovvero te e i tuoi ospiti.


What do you think about this article?

Rate this post
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ready to take more direct bookings?

No set up fees, no credit card details, no obligation. Try Lodgify free for 7 days.