Lettura:
Tendenze 2021: come saranno i viaggiatori del futuro?
¿Cómo seran los viajeros del futuro?

Tendenze 2021: come saranno i viaggiatori del futuro?

Con l’avvicinarsi del prossimo anno, è bene prepararsi a una serie di tendenze che caratterizzeranno il turismo del 2021.

Il Coronavirus ha già influenzato il nostro modo di viaggiare nel 2020, e continuerà a farlo. Il nostro stile di vita è inevitabilmente cambiato e, con esso, il nostro modo di concepire il turismo. Risulta evidente, ad esempio, l’aumento del telelavoro e dell’educazione online. È probabile che si veda ridotta anche la durata della permanenza, al momento di viaggiare, sempre a causa della pandemia.

Il turismo locale o di prossimità continuerà a fare tendenza, mentre le destinazioni internazionali dovranno ancora aspettare. I viaggiatori, dopo la crisi sanitaria, preferiranno continuare a essere prudenti finché il  viaggiare verso altri paesi non sia totalmente sicuro. 

A quanto pare, agli italiani non è comunque passata la voglia di andare in viaggio, nonostante le problematiche poste dal Covid-19. Una serie di sondaggi posti in vari paesi europei, tra cui l’Italia, mostra il sempre grande interesse per il turismo di prossimità o “staycation” (da “stay” e “vacation” in inglese) ma anche una nuova tendenza verso il viaggiare lavorando… a distanza!

Tendenze per l’anno 2021 nel settore turistico

Flessibilità per vivere e lavorare

Tendenze 2021 settore turistico

Il telelavoro o lavoro da remoto fa ormai parte della nostra nuova quotidianità. Lavorare a distanza, però, non significa farlo obbligatoriamente da casa: può essere fatto ovunque. Invece di stare chiusi in piccoli appartamenti, i lavoratori potranno cambiare aria. La flessibilità apportata da questa nuova forma di lavoro permetterà di combinare ozio e lavoro e, così, di poter allungare il viaggio di un’altra settimana o più.

Secondo uno studio di Booking.com, il 37% dei viaggiatori ha già programmato di prenotare una sistemazione e lavorare da remoto in questo nuovo scenario. La gente continua a voler viaggiare, ma in modo diverso: quasi un terzo degli intervistati in un sondaggio effettuato da Airbnb afferma che, dall’inizio del Coronavirus, ha prolungato la durata dei viaggi per poter restare dei giorni in più nella destinazione, lavorando.

È importante sapere come adattare la tua casa vacanze ai “workationer” (un termine nuovo che nasce dall’unione delle parole inglese “work” – lavoro – e “vacation” – vacanze-), giacché, come stiamo vedendo, stanno acquisendo sempre più importanza.

“Staycation” o turismo di prossimità

Con quest’altro termine introduciamo una tendenza che, pur avendo già un grande valore, continuerà a guadagnarne molto anche nel prossimo anno. Il termine “staycation” fa semplicemente riferimento al viaggiare vicino a casa. Lo studio di Booking.com afferma che il 47% dei viaggiatori ha programmato di effettuare un viaggio nel proprio paese nei successivi 7-12 mesi, mentre il 38% pensa di farlo dopo un anno a partire da ora. Le zone rurali o costiere, i parchi naturali o nazionali e le località più lontane dalle città saranno le scelte preferite dai viaggiatori. 

Tendenze per l’anno 2021 nel settore turistico

Trattandosi di viaggi entro i confini nazionali, si cerca una maggiore originalità e luoghi dove si possa vivere un’esperienza unica: cupole geodetiche, capanne sugli alberi, yurte, case di campagna, glamping, etc.

I viaggiatori optano soprattutto per gli alloggi privati. È aumentato l’interesse per le case e si è ridotto quello per gli appartamenti, giacché si preferiscono luoghi più riservati dove si possa mantenere il necessario distanziamento sociale. In questo modo è anche possibile controllare molto meglio la pulizia e l’igiene.

Riconnettersi ed evadere

Dopo aver superato una pandemia ed essersi dovuti adattare a una “nuova normalità”, quello che i viaggiatori desiderano di più è l’evasione e la connessione con le persone più care. Quasi tutte le persone intervistate dichiarano che apprezzerebbero la possibilità di telelavorare in vacanza in compagnia della famiglia, mentre pochissimi vorrebbero farlo con un/una collega.

Si ricercano inoltre i piaceri semplici come lo stare a contatto con la natura, andare in vacanza con gli amici e la famiglia e passare il tempo all’aria aperta. Dopo essere stati diversi mesi in casa a causa del Covid-19, i viaggiatori sono sempre più coscienti dell’impatto che gli esseri umani hanno sull’ambiente. È per questo che si cerca il contatto con la natura e, alla fin fine, la possibilità di godere di nuove forme di viaggio sostenibile, come ad esempio viaggiare in bassa stagione per evitare le masse.

Che cosa cercheranno gli ospiti in una casa vacanze?

Sicurezza e pulizia

Come proprietario di una casa vacanze, dovrai tenere in grande considerazione la pulizia della tua abitazione, in modo che gli ospiti sappiano di poter stare tranquilli e sicuri. Secondo lo studio di Booking.com, il 79% dei viaggiatori (in tutto il mondo) prenderà più precauzioni a causa del virus, oltre ad aspettarsi che il settore turistico aiuti, introducendo i protocolli necessari per affrontarlo.

Un alloggio ben preparato sarà un fattore fondamentale perché gli ospiti possano prendere una decisione. Le aspettative sono estremamente elevate ed è importante prepararsi. Il 70% dei viaggiatori prenoterà una sistemazione, se le misure applicate per l’igiene e salute sono chiare, e il 75% preferirà che vengano usati prodotti disinfettanti e antibatterici al momento di effettuare le pulizie, sempre secondo lo studio di Booking.com.

Rapporto qualità-prezzo

Come saranno i viaggiatori del 2021

I viaggiatori non saranno solo più esigenti in materia di pulizia, anche il prezzo sarà un elemento decisivo. Booking.com afferma che il 62% dei viaggiatori intervistati darà molta importanza al denaro al momento di pianificare un viaggio, e il 55% cercherà promozioni e sconti.

Politiche di cancellazione

I viaggiatori daranno anche molta importanza alla comunicazione e alla trasparenza che i proprietari o i siti di annunci mostreranno loro in materia di cancellazioni, rimborsi e assicurazioni. La situazione di incertezza ha fatto sì che la possibilità di cancellare un viaggio (e che questo sia rimborsabile) sia essenziale a partire da subito.

In veste di proprietario, assicurati di essere trasparente con i tuoi ospiti, di comunicare tutte le informazioni necessarie e di offrire flessibilità nelle prenotazioni.

Uno spazio per lavorare

Come abbiamo detto, i lavoratori da remoto passano ora a essere ospiti potenziali da tenere in grande considerazione. Adattare la tua casa vacanze per questa tipologia di viaggiatore è una buona opportunità che potrebbe aiutarti a mantenere delle entrate regolari.

Questo non vuole dire che devi trasformare la tua abitazione in un ufficio, naturalmente! Però, se vuoi ottenere l’attenzione di questo tipo di cliente, ti consigliamo di creare uno spazio di lavoro dedicato, come una stanzetta dotata di attrezzature ad hoc, o di accertarti di avere in casa sufficienti tavole e sedie, con una buona esposizione alla luce, per permettere ai tuoi ospiti di lavorare comodamente anche per tutta la giornata. E, soprattutto, un’ottima WiFi farà la differenza! 

Ispirazione per trovare nuove destinazioni

Per distrarsi duranti i mesi di lockdown, molti viaggiatori si sono rivolti ai social media per cercare ispirazione e trovare nuovi luoghi da poter visitare.

Usare le reti sociali per pubblicizzare e far conoscere la tua casa vacanza può dare grande impulso alle prenotazioni e rafforzare la tua immagine e reputazione. Ad esempio, Instagram è un buon strumento per mostrare foto della tua abitazione. Se queste fossero sufficientemente attraenti, chissà!, è possibile che qualche ospite potenziale si concentri su di te!

Conclusione

Anche se la pandemia ha cambiato le nostre vite, i viaggiatori si entusiasmano ancora all’idea di continuare a vivere avventure e ad accumulare esperienze.

Questo è il momento di mettersi al lavoro, ora che sai quali sono le tendenze per il 2021. È fondamentale conoscere le necessità dei tuoi ospiti e la situazione del settore per poter mettere in atto qualcosa nel modo corretto. Se riesci ad adattare la tua casa vacanze alle nuove tendenze, preparando le strategie adeguate, la riuscita sarà certa!

Vuoi ricevere più prenotazioni dirette?

Zero costi di attivazione. Zero commissioni. Zero obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.