Advertisement

Ammettiamolo: praticamente tutti gli host di Airbnb sono interessati a dare la maggior visibilità possibile ai propri annunci.

Su Airbnb esistono vari punti di contatto con i potenziali ospiti dove avrai la possibilità di mostrare la tua proprietà. Vogliamo condividere con te qualche trucco del mestiere su ognuna di queste opportunità affinché tu possa ottimizzare al meglio il tuo annuncio.

Prima di tutto devi sapere che la funzione di ricerca di Airbnb è diversa rispetto a quella di Google. A differenza di Google, il cui algoritmo che determina il “page rank” sembra un mistero, Airbnb ha dei parametri più trasparenti. Come host, l’efficacia del tuo annuncio dipende in gran parte ad te.

In qualità di CEO e co-fondatore di GuestReady, un’azienda che offre un servizio di gestione di proprietà su Airbnb occupandosi di tutti gli inconvenienti che possono insorgere nel gestire case in affitto per brevi periodi, sono al corrente di tutte le sfide che si incontrano nel creare un annuncio di una proprietà su Airbnb.

Gli host raccontano di non avere tempo di crearne uno originale e di arricchirlo di dettagli e tendono quindi a copiare ciò che vedono su altri annunci.

E’ importante attirare (e mantenere) da subito l’attenzione di un potenziale cliente, quindi ciò che scrivi nella tua presentazione o descrizione può davvero fare la differenza.

Bonus Esclusivo: Scarica il nostro eBook per Host di Airbnb per avere una guida dettagliata su come ottenere più prenotazioni!

Ti presentiamo alcuni semplici fattori da tenere presente dall’inizio.

Titolo e delle foto attraenti

In generale il tuo annuncio deve apparire esteticamente bello.

Consiglio: quando atterrano su un sito come Airbnb, le persone che sono in cerca di una casa in affitto e i potenziali clienti hanno un approccio principalmente visivo e apprezzano una visione d’insieme semplice e armoniosa.

Il titolo del tuo annuncio è la prima cosa che il tuo ospite legge, quindi cerca di incuriosire e di essere il più creativo possibile. Evita aggettivi generici come “bello” o concetti come “ottima posizione” e focalizzati nel risaltare gli aspetti unici che il tuo appartamento può offrire.

Scegli una foto spettacolare come immagine di copertina per stupire i tuoi potenziali clienti dal primo momento in cui vedono il tuo annuncio, assicurati quindi di mostrare la tua casa dal punto di vista migliore. In ogni caso, non esagerare, è meglio dare una prima impressione realistica piuttosto che creare aspettative troppo alte.

Un altro consiglio: assicurati di aggiungere altre foto di alta qualità, una potrebbe non bastare ai potenziali ospiti per farsi un’idea della proprietà.

Descrizione accattivante

Su Airbnb ti viene data la possibilità di descrivere brevemente la tua proprietà o il tuo appartamento.

Puoi utilizzare questo spazio per spiegare ai tuoi potenziali ospiti quanto è conveniente e accogliente la tua proprietà. Per i viaggiatori il fatto che la casa sia in centro è un punto a favore. Nel caso che la tua si trovasse in periferia puoi sempre spiegare quanto sia vicina a una stazione della metropolitana o dell’autobus o mettere in evidenza il fatto che a pochi passi si trova un centro commerciale in cui trovare di tutto o un bar accogliente dove rilassarsi sorseggiando un té.

Consiglio importante: Chi sceglie di alloggiare in un appartamento trovato su Airbnb di solito è in cerca di un’esperienza autentica e a stretto contatto con le persone del posto.

Puoi anche descrivere tutti i servizi che metti a disposizione e mostrare ai tuoi potenziali ospiti che sei disposto a rendere il loro soggiorno il più comodo e accogliente possibile. Il Wi-Fi è imprescindibile. Permetterai di conservare cibo nel tuo frigorifero? Hai l’asciugacapelli? E asciugamani e lenzuola verranno forniti gratuitamente? Metti a disposizione articoli per l’igiene personale? Per molti, sono questi i dettagli che fanno la differenza e li porteranno a scegliere la tua casa e non un’altra.

Ricorda sempre che quando scrivi qualcosa che verrà letto online devi essere breve e utilizzare un linguaggio semplice, vai dritto al punto in modo che chi legge possa capire al volo quanto può essere piacevole alloggiare nella tua proprietà.

Presenta con orgoglio le recensioni degli ospiti precedenti!

Airbnb valuta molto positivamente le recensioni degli ospiti, l’esperienza del cliente è uno dei valori più importanti. Di conseguenza, mostrare review positive scritte dai tuoi ospiti può contribuire a creare una buona reputazione del tuo annuncio e aumentare la fiducia verso di te. Inoltre, i potenziali clienti possono farsi influenzare da review in cui si parla di aspetti che per loro sono importanti.

Le buone recensioni sono un punto di forza del tuo profilo e inizierai a riceverle se sarai in grado di soddisfare (o superare) le aspettative dei tuoi clienti.

Consiglio: gli utenti di Airbnb prestano molta attenzione alle recensioni prima di effettuare una prenotazione. Li rassicura! Tieni presente che stanno pur sempre scegliendo di alloggiare nella casa di uno sconosciuto.

Offri comodità e un’efficace attenzione al cliente

Offrire un’assistenza al cliente rapida e di qualità deve essere una priorità.

La comodità è parte del servizio al cliente. Implica un processo di prenotazione semplice e veloce, tempi di risposta rapidi (l’ideale sarebbe rispondere entro un’ora dalla ricezione del messaggio), risposte educate e amichevoli (domandare alle persone se hanno richieste speciali o restrizioni dietetiche darà un’ottima impressione al tuo ospite).

Consigli per gli host di Airbnb: Se puoi, attiva la “Prenotazione Immediata”. L’utente riceverà una conferma diretta e non dovrà aspettare la tua approvazione. Molti ospiti preferiscono assicurarsi all’istante di poter prenotare l’alloggio che hanno selezionato e cercano annunci che offrono questa possibilità.

Ricorda, per diventare un Superhost di Airbnb devi iniziare da un customer service impeccabile.

L’immancabile fattore “prezzo”

Il prezzo sarà sempre un filtro. Assicurati di non essere troppo pretenzioso offrendo il tuo alloggio a un costo esorbitante né di essere troppo economico, potrebbe far sorgere dubbi sulla credibilità del tuo annuncio. Fai una ricerca prima di decidere il prezzo: dai un’occhiata agli appartamenti simili al tuo e che si trovano nella tua zona e prendi nota della stagionalità per calcolare le variazioni economiche del tuo annuncio.

Un consiglio fondamentale: quanto più il prezzo che scegli coincide con quello suggerito da Airbnb tanto più il tuo annuncio si classificherà meglio. Inoltre, se attivi lo “Smart Pricing” potrai avere ancora più possibilità di comparire tra i primi risultati.

Consiglio Bonus: Informazioni affidabili e precise

Crea dal primo momento che accedi ad Airbnb un profilo affidabile e che trasmetta fiducia.

Da dove cominciare?

Quando crei il tuo profilo cerca di inserire tutte le informazioni richieste! La gente ha bisogno di sapere chi sei ed essere sicura che la tua proprietà esiste davvero e che sei realmente tu chi risponde ai messaggi e chi li accoglierà nella sua casa.

Ci auguriamo che possa mettere in pratica queste linee guida. Seguendo questi consigli potrai creare l’annuncio perfetto su Airbnb (o su qualsiasi altra piattaforma di affitto di case vacanze) e avrai tutte le carte in regola per diventare un fantastico host e ricevere le prenotazioni che meriti!


Sull’Autore

Alexander Limpert è il CEO di GuestReady, un’azienda che offre un servizio di gestione di proprietà su Airbnb massimizzando il profitto e occupandosi di tutti gli inconvenienti che possono insorgere nella gestione di case in affitto per brevi periodi.

Come ti è sembrato questo articolo?

5 consigli utili per gli Host di Airbnb
3 (60%) 1 vote
Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VUOI RICEVERE PIÙ PRENOTAZIONI?

Zero costi di configurazione e commissioni. Senza obblighi. Prova Lodgify gratis per 14 giorni.