Lettura:
Local SEO: come ottimizzare il tuo sito web per la ricerca locale

Local SEO: come ottimizzare il tuo sito web per la ricerca locale

Hai ancora dei dubbi su quando e in che modo investire nella SEO per migliorare il posizionamento del sito web della tua casa vacanze? Ti incuriosisce scoprire come puoi intervenire sui risultati di ricerca locale di Google per massimizzare le tue performance e incrementare le tue prenotazioni dirette?

Perfetto! Allora continua a leggere!

È fondamentale che tu capisca l’importanza di curare la tua personale strategia di Local SEO in moto ottimale e senza spendere un centesimo, ma prima cerchiamo di capire meglio come funziona questa pratica e perché è così importante agire anche sui fattori di ranking locale.

Cos’è la Local SEO e come funziona

La Local SEO (o SEO locale in italiano) è tutto quell’insieme di pratiche ed accorgimenti volti a migliorare il posizionamento di un sito web nella ricerca locale di Google. L’obbiettivo principale della Local SEO è quello di massimizzare la visibilità in maniera geolocalizzata, e quindi in relazione alla posizione geografica di una particolare attività o business.

Questa pratica serve a dare dei risultati rilevanti ai visitatori in base alla loro posizione al momento della ricerca, vale a dire che le attività di case vacanze possono promuovere le loro offerte presso i potenziali ospiti, nel momento esatto in cui questi ricercano vicino a loro una casa da affittare per trascorrere le vacanze. Nell’intervenire sui risultati di una specifica zona, la Local SEO non prende solamente in considerazione i motori di ricerca tradizionali come Google, ma si estende anche a siti di annunci commerciali come Tripadvisor o Yelp.

Lo scopo della nostra guida (che puoi scaricare gratuitamente) è insegnarti le tecniche di base per ottimizzare un sito di case vacanze per i risultati di ricerca locale. Parleremo di tutto ciò che riguarda la scelta del nome di dominio, dei trucchi per il SEO on-page, della creazione di contenuti e il link building, di modo che tu possa cominciare subito a darti da fare.

Influenzare la ricerca locale: come fare Local SEO?

local seo per mobile

Ormai lo hai capito. Fare Local SEO vuol dire principalmente andare ad agire sui fattori che infuenzano la ricerca locale di Google e massimizzare le possibilità di farsi trovare dagli utenti. Ma nonostante il concetto ti sia piuttosto chiaro ora, l’interrogativo sorve ancora spontaneo: come fare Local SEO?

La risposta è: ci sono vari modi. Esistono vari elementi sui quali puoi andare ad agire e piccole e grandi operazioni che puoi compiere per dare una spinta al sito della tua casa vacanze e sfruttare appieno il potenziale della ricerca locale. Di seguito li affronteremo in maniera sommaria ma, nel caso volessi approfondire l’argomento, non esitare a scaricare gratuitamente la nostra guida dove troverai ancora più informazioni.

Ottimizzare on-page con kw relative alla tua zona

Essendo semplicemente la branca di una disciplina più ampia, la SEO locale include chiaramente alcuni accorgimenti che vengono già di per sé utilizzati nella SEO tradizionale. Uno di questi è sicuramente l’ottimizzazione on-page, che consiste nel migliorare il più possibile (ottimizzare, appunto) gli elementi presenti all’interno delle pagine del tuo sito (on-page significa proprio su pagina) affinché Google le riconosca come rilevanti e le mostri agli utenti nel momento in cui cercano la parola o la frase per la quale desideri essere trovato.

La differenza sostanziale nella Local SEO in questo caso sta appunto nel tipo di parole chiave (o keywords in inglese) che sceglierai per perfomare la tua ottimizzazione on-page. Per posizionare il tuo sito nelle ricerche relative al nome della città, dell’attrazione turistica o più in generale del luogo per il quale vuoi che gli utenti ti trovino, usa la parola chiave relativa (es. “Lago di Garda“) all’interno del tuo title tag, del tuo meta tile e meta description nonché dei tuoi titoli (H1 e H2). Anche incorporare una mappa

Creare un profilo Google My Business

come fare local seo

Google My Business non è altro che il profilo aziendale di un’attività e rappresenta un’opportunità imperdibile per la tua casa vacanze. In questo spazio potrai inserire tutti i dettagli relativi alla geolocalizzazione della tua struttura, le foto della stessa nonché il tuo numero di telefono e il link al tuo sito web. In questo modo, non solo darai l’opportunità di trovarti agli utenti che cercano una casa vacanze nella tua zona, ma aumenterail anche le tue possibilità di ricevere prenotazioni direttamente tramite il tuo sito.

Oltre che ad essere uno splendido strumento di marketing, Google My Business ti puo venire in aiuto anche come arma in più per convincere gli utenti a prenotarti. Come? Con le recensioni naturalmente! Chiedi ai tuoi ospiti di lasciarti una recensione su Google dopo il loro soggiorno. I loro commenti positivi saranno una fantastica pubblicità per i tuoi futuri clienti.

Fare link building con realtà locali

Anche in questo caso stiamo parlando di una pratica in comune con la SEO più tradizionale. La link building (letteralmente “costruzione di link”) consiste nel cercare di far sì che altri siti e portali abbiano link al nostro sito, possibilmente utilizzando come anchor text (la parte di testo che contiene il link) la parola chiave che ci interessa o, quanto meno, una parola chiave relativa. Il fatto di avere vari link di qualità al proprio sito è per Google un indicatore di autorevolezza ed è uno dei modi più efficaci per aumentare il traffico del proprio sito.

All’interno della Local SEO, la link building si focalizza sul cercare di ricevere link di qualità da parte di attività locali, legate al territorio o all’attrazione turistica per la quale desideri apparire. Contatta e collabora con portali ed enti del turismo locali, blogger di zona, ristoranti e magari anche attività commerciali nei tuoi dintorni. Otterai più traffico verso il tuo sito e lo posizionerai come un’autorità nella tua zona.

Creare contenuti rilevanti per la tua zona

contenuti per seo locale

La creazione di contenuti per il sito della tua casa vacanze in un’ottica di content marketing (marketing dei contenuti) è sempre una buona idea per incrementare le tue possibilità di essere trovato online dagli utenti. Ma lo è anche per agire sulla ricerca locale di Google. La cosa più semplice da fare è creare un blog della tua casa vacanze (o più semplicemente una sezione del tuo sito dedicata alle notizie) dove scrivere contenuti relativi agli aspetti di interesse della tua zona.

Puoi parlare della fantastica spiaggia che si trova a pochi passi dalla tua casa, del museo che ha appena aperto nei tuoi dintorni o del ristorante dove si mangia benissimo e si spende poco che, guarda caso, si trova proprio dietro l’angolo. Ogni occasione può essere buona per farti trovare e, mentre dai informazioni utili, far sapere agli utenti che ci sei.

Sfruttare i social media

Anche se non in maniera diretta, i social media sono uno strumento molto importante in un ottica di local marketing in quanto possono mettere la tua attività direttamente in contatto con i tuoi potenziali clienti in diversi modi. Facebook e Instagram sono senza dubbio i canali su cui fare affidamento e che, uniti agli sforzi già fatti per “presidiare” i risultati di ricerca locale, possono darti i maggiori risultati.

Focalizzandosi su un contesto geolocalizzato, ci sono due elementi fondamentali sui quali puoi puntare grazie ai social media: eventi ed hashtag locali. Creare, partecipare o collaborare ad eventi su Facebook legati al tuo territorio è un ottimo modo per esporre la tua attività a persone potenzialmente interessate nonché un’importante occasione di networking. Gli hashtag locali su Instagram invece (alla stregua di quanto accade per le parole chiave su Google) possono aiutarti ad essere trovato dagli utenti interessati alla tua località o all’attrazione turistica più vicina a te.



Vuoi ricevere più prenotazioni dirette?

Zero costi di attivazione. Zero commissioni. Zero obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.

Altre storie
significato e definizione di channel manager
Cos’è un Channel Manager e perchè ne hai bisogno per la tua casa vacanze?