Lettura:
Guida principianti su come arredare una casa vacanze
Consigli per rinnovare la casa

Guida principianti su come arredare una casa vacanze

Arredare una casa vacanza è uno dei momenti cruciali che tutti coloro che affittano una proprietà a breve termine attraversano almeno una volta nella vita.

Si tratta di una scelta da ponderare a dovere e che deve tenere in considerazione numerosi fattori. In questo articolo andremo a mettere insieme quello che abbiamo imparato sul come arredare una casa vacanze, cercando di includere tutti i consigli di cui avrai bisogno durante questo processo!

A seconda del tipo di clientela che vuoi attirare o del tuo gusto personale, scegliere mobili di marche conosciute potrebbe essere importante per arredare con successo la tua casa vacanza.

Per esempio, se la tua proprietà si trova nel centro di Roma, a qualche passo dalla fontana di Trevi, dovresti considerare l’utilizzo di mobili caratteristici e che i tuoi ospiti riconosceranno. Adesso non perdiamoci in chiacchiere e analizziamo i costi di questa operazione.

Non vedi il modulo per scaricare il nostro business plan? Clicca qui.

Quanto costa l’arredamento casa vacanze?

L’acquisto dei mobili per le case vacanze può avere un costo elevato o essere fatto in maniera piuttosto economica. Tutto dipende dalla dimensione della casa e dallo stile di arredamento che hai in mente.

Costi arredare casa vacanza

Diversi fattori determinano il costo dell’arredamento per una casa vacanza, come la posizione della casa, il materiale dei mobili, la loro disponibilità sul mercato e tanto altro ancora.

Per espandere il primo punto, dove si trova la tua proprietà potrebbe influenzare notevolmente il costo dell’arredamento della tua proprietà da affittare a breve termine.

Per esempio, se possiedi uno chalet disperso in mezzo al bosco, il costo di trasporto potrebbe essere salato. Anche se lo chalet è comodamente accessibile, forse ha porte strette o secondi piani che si raggiungono a fatica.

Non sottovalutare questi dati e mettiti nei panni di coloro che vendono e trasportano mobili nel momento di pianificare il costo per arredare la tua casa vacanze. Passiamo ora al budget da dedicare all’arredamento.

Budget arredare una casa vacanza

Una volta fatte tutte le considerazioni per la tua casa vacanze, è il momento di iniziare a fare i conti. Un budget adeguato per la tua casa è vitale e dovrai onesto con le tue aspettative per evitare di andare fuori budget.

Ci sono diversi modi in cui puoi organizzare il tuo budget a seconda delle tue esigenze di arredamento.

Quanto costa arredare una casa vacanza?

Se hai intenzione di sostituire o aggiungere un paio di mobili, potrebbe essere utile organizzare il tuo budget stanza per stanza, indicando la spesa massima per ogni articolo o gruppo di mobili per stanza.

Se stai partendo da zero, potresti voler organizzare il tuo budget in termini di priorità. Questo separare le cose essenziali da quelle meno essenziali, cercando di essere il più realistico possibile.

Cerca di essere generoso con il tuo massimale di spesa poiché arredare una casa vacanze vuol dire lavorare con tante variabili e i tuoi costi complessivi potrebbero salire.

Potresti per esempio doverti confrontare con la rottura di un mobile o di un paio di sedie. Certo, la maggior parte delle piattaforme di affitto a breve termine assicura i danni fino a un certo massimale, ma questo non ti assicurerà che coprano l’intero costo.

Costo per arredare un Airbnb

Arredare un Airbnb è un qualcosa che richiede molto impegno, in quanto non potrai sapere quali saranno i tuoi clienti abituali.

Non esistono particolari trucchi arredare case Airbnb, ma solamente alcune strategie che ti permetteranno di ottenere più prenotazioni per le tue case in affitto a breve termine.

Trucchi arredare casa airbnb

Creare un arredamento per Airbnb con uno stile troppo giovanile, potrebbe mettere a disagio i viaggiatori di una certa età, mentre uno stile troppo classico potrebbe scoraggiare i backpackers a pernottare nella tua proprietà.

La cosa ideale sarebbe quella di creare uno stile di arredamento neutro e moderno, prendendo spunto dai tanti cataloghi offerti da Ikea, Zara Home o Conforama.

Questi negozi offrono mobili con uno stile che non appesantisce, ideale per le persone che non sanno come arredare casa vacanze. Inoltre il prezzo medio in questi negozi è di fascia bassa e si adattano a qualsiasi budget di spesa.

Scegliere i mobili per affitti a breve termine

Ho accennato brevemente l’importanza di scegliere i mobili per l’affitto a breve termine e il numero di cose da fare prima di prendere una decisione definitiva.

Se vuoi iniziare con il piede giusto ti consiglio di controllare i punti di seguito e fare una lista, in modo da non tralasciare nulla durante il processo decisionale.

Conosci il tuo target di ospiti

Mio nonno diceva che il mondo è bello perché è vario. Lavorando nel mondo delle strutture alberghiere ho imparato che le aspettative delle persone cambiano a seconda della loro provenienza, età e cultura.

Arredamento casa vacanze

Una coppia matura proveniente da qualsiasi regione italiana si aspetterà di trovare una cucina ben organizzata, mentre una coppia scandinava cercherà il conforto di zone comuni ampie e accoglienti.

Per capire il tuo target di ospiti non dovrai fare una ricerca di mercato ma ti basterà guardarti attorno: cerca di capire chi sono le persone che visitano la tua città o il luogo in cui si trova la tua proprietà in affitto a breve termine.

Esistono inoltre numerosi uffici del turismo sparsi per numerose città Europee, anche in Italia. Fai una chiacchierata con la receptionist e chiedile informazioni sul numero di turisti per anno e le loro nazionalità.

Questo dato potrebbe tornarti utile anche per offrire supporto in lingue straniere al momento della prenotazione.

Trova ispirazione online

Ci sono numerosi siti da cui trarre ispirazione per arredare la tua casa vacanze con pochi e soldi e non. Tra questi io ti consiglio di dare uno sguardo a Houzz, una delle principali piattaforme in Italia per trovare idee per la progettazione e arredamento.

Se hai voglia di una ricerca più rapida e meno complessa, ti basterà fare una rapida ricerca su Google Immagini per trovare centinaia di idee a portata di clic.

Ti posso inoltre consigliare un trucco sul come organizzare una casa vacanze, sfruttando proprio le piattaforme di prenotazione vacanze a breve termine.

Dalla lista delle proprietà disponibili seleziona quelle nella fascia di prezzo a cui metterai la tua proprietà in affitto. Una volta fatto, ordina la lista per il numero di recensioni positive per scoprire lo stile di arredamento più amato dai visitatori di una certa piattaforma.

Questo ti aiuterà a trarre la giusta ispirazione per creare un arredamento per la casa vacanze di successo.

Definisci il tuo stile

Una volta trovata la giusta ispirazione dovrai definire il tuo stile di arredamento.

Ricorda che trovare la giusta ispirazione non vuol dire avere completato l’opera. Immagina di avere trovato ispirazione da uno stile di arredamento nordico in chiave moderna.

Arredo casa vacanze idee

A questo punto dovrai interpretare tutte le chiavi di lettura di questo stile di arredamento a seconda dello stile della tua abitazione e delle sue peculiarità. Stile delle porte, colore delle pareti, dimensione dell’ingresso e luce: tutto quanto contribuirà a creare lo stile giusto.

Dovrai creare uno schema di colori a seconda delle caratteristiche del tuo immobile, tenendo a mente la totalità della tua proprietà e non solo le zone individuali, in modo da non creare una discrepanza tra i diversi ambienti.

Investi in mobili di buona qualità e durevoli

In generale, i mobili in una casa vacanza si consumano più rapidamente che in una casa normale a causa del flusso di visitatori in arrivo. Alcuni mobili, come i materassi, sono più facili ed economici da proteggere rispetto ad altri.

Ricorda che le persone che visitano una casa vacanze non avranno la tua stessa cura nel mantenere ogni singola parte della casa in perfetto stato.

Ti faccio un esempio pratico: quando torno a casa metto le chiavi sul mobile dell’ingresso, senza tirarle per non causare graffi o rotture. In vacanza ho in genere un comportamento meno composto, data la costante fretta di entrare e uscire di casa.

Per questo ti consiglio di acquistare mobili di buona qualità ma non di design, a meno che il tuo target sia disposto a pagare molto denaro per soggiornare e il tuo ritorno economico sia piuttosto alto.

Potrebbe tornarti utile creare un prospetto del guadagno sul medio e lungo termine, in modo da non avere brutte sorprese.

Sfrutta l’illuminazione per creare spazio

A tutti piace vivere in una casa molto illuminata, anche per un breve periodo di tempo. Per questo motivo dovresti sfruttare la luce che hai in casa per creare spazio.

Un salone poco illuminato sembrerà meno piccolo rispetto a un salone molto illuminato, anche se la loro dimensione è la medesima.

Potrai usare lampade e luci come arma segreta per creare un’illusione di spaziosità e giocare con diversi apparecchi come lampade a sospensione, lampade da tavolo e faretti per illuminare ogni area della tua casa.

Inoltre, vale la pena investire in soluzioni di illuminazione ad alta efficienza energetica come le lampadine a LED, che durano più a lungo e sono più ecologiche, oltre a farti risparmiare sulla bolletta.

Copri qualsiasi difetto

Se hai un piccolo buco in un muro costoso da riparare, puoi facilmente mascherarlo appendendo un quadro. A volte, tuttavia, quello che pensi possa essere visto come un difetto può essere in realtà un autentico ricordo della tua proprietà.

Tra tutte le case vacanze a breve termine che ho affittato, mi ricorderò sempre di un piccolo appartamento in Grecia con il soffitto più basso in un angolo del bagno. Mi sono fatto la doccia accucciato per tutta la vacanza!

Parliamo ovviamente di piccoli difetti che possono in qualche modo divertire l’ospite. Se il difetto è la doccia che non funziona, una perdita d’acqua che attira la rabbia del vicino o una finestra rotta, ti consiglio unicamente di ripararlo!

Ricorda di non esagerare

Come sempre, strafare stona, anche nell’arredamento. In inglese esiste il termine kitsch per indicare qualcosa di cattivo gusto a causa dell’eccessiva sgargianza, ma a volte apprezzati in modo ironico o consapevole.

Se vuoi un consiglio su come non fare un arredamento casa vacanze, questo sarebbe usare un arredamento kitsch.

Cerca sempre di usare il buon gusto e ricorda che arredare una casa in maniera composta e con toni morbidi non guasta mai. Se hai paura che qualcosa possa essere eccessivo e stonare con il resto della casa, semplicemente non farlo.

Come arredare una casa vacanze in base al luogo

Hai mai pensato di passare le vacanze in uno chalet in legno in riva al mare, magari con un bel caminetto in pietra con cui passare le già torride notti di estate? Nemmeno io…

Arredare la tua casa vacanze in base al luogo è un fattore essenziale, in quanto la tua casa dovrà rispecchiare lo stile di quello che ha nelle sue vicinanze.

Mi scuso per il qualunquismo di questa lista, ma per non scendere troppo nel dettaglio ho deciso di suddividere le categorie di arredamento per case vacanze al lago, al mare, in montagna e in città.

Arredare una casa al lago

Se stai cercando ispirazione su come arredare una casa al lago, dovresti innanzitutto capire in quale periodo dell’anno riceverai il maggior numero di prenotazioni.

Se hai una casa al lago prenotata principalmente durante il periodo estivo, lo stile dovrebbe essere fresco e giovanile, con mobili di colore chiaro e decorazioni che non appesantiscono l’ambiente.

Come arredare una casa al lago

Inoltre, sarebbe utile porsi qualche domanda. La gente potrà fare sport acquatici e attività balneari in questo lago? Se hai risposto di sì, potresti considerare la presenza di un porticato con sedie e divanetti, in cui i tuoi ospiti potranno lasciare materassini e costumi prima di entrare in casa.

Considera anche che i visitatori del lago sono generalmente coppie adulte e potrebbero necessitare una cucina ben attrezzata rispetto a coppie giovani, più propense a mangiare fuori.

Se la tua casa ha una vista diretta sul lago, semplicemente sfruttala.

Una bella vista potrebbe farti guadagnare un gran numero di prenotazioni se la saprai sfruttare nel modo giusto. Una finestra ampia o vetrata direttamente sul lago potrebbe incuriosire le persone che vogliono vivere un’esperienza nuova.

Arredare casa vacanze al mare

Se vuoi arredare la tua casa vacanze o appartamento al mare, dovrai capire quello che funziona nella tua area. Ci sono le piccole casette al mare di città, come quelle di Alassio, molto diverse dalle villette al mare di città come Grosseto.

Se il tuo appartamento o casa non si trova in riva al mare, ti consiglio un tipo di arredamento più urbano, senza includere troppi elementi che ricordano il mare.

Arredare casa vacanze al mare

Questo perché tante città di mare vengono prese d’assalto per la loro vita notturna, ristoranti e divertimento diverso da quello offerto dagli stabilimenti balneari.

Se la casa è invece in riva al mare, potrai aspettarti di ricevere prenotazioni da persone interessate alla spiaggia e a passare tutte le ore del giorno stese sotto l’ombrellone.

In questo caso ti consiglio di arredare tenendo a mente i colori dell’acqua, la spiaggia e la schiuma delle onde del mare. Questi saranno molto evocativi e aiuteranno i tuoi ospiti a rilassarsi e avere una fantastica vacanza.

Arredare una casa in montagna

Se vuoi arredare una casa in montagna, devi prendere spunto dai mitici chalet e le loro decorazioni calde e accoglienti.

Farlo non è comunque facile e dovrai essere certo di non appesantire troppo i diversi ambienti della casa. La particolarità degli chalet di montagna è infatti la presenza di tantissimi dettagli che aiutano a spezzare gli spazi vuoti e creare un ambiente ben bilanciato.

Un’altra sfida sarà quella di trovare questo tipo di arredamento, in quanto la maggior parte dei negozi di mobili si concentrano sulla vendita di arredamento in stile neutro.

Ti consiglio di dare uno sguardo a Maison du Monde, più caro rispetto a Ikea ma con decorazioni più ricercate e perfette per questo stile di casa.

Arredare una casa in città

Trovare il giusto arredamento per una casa di città potrebbe essere una sfida in qualche caso, in quanto dovrai capire lo stile locale.

Pensi che lo stile di appartamento adatto ai quartieri ricchi di Milano si possa adattare a una cittadina dell’entroterra Sardo?

Arredamento casa vacanze design

Anche in questo caso ti invito a sfruttare i siti come Airbnb per capire quale stile di arredamento funziona nella tua città e cosa preferiscono i visitatori durante il loro soggiorno fuori casa.

Questo ti aiuterà a delineare una idea dalla quale potrai iniziare a creare l’arredamento perfetto per la tua proprietà da mettere in affitto in città.

In conclusione

Se stai cercando come arredare una casa vacanza, ricorda che il tuo scopo potrebbe non essere immediato come uscire di casa e comprare un paio di mobili.

La gente non prenoterà la tua casa se questa non avrà un qualcosa di caratteristico che la distingua dalle altre e l’arredamento è spesso l’arma migliore da usare per marcare la differenza.

Le risorse che dovrai investire ancora prima del tuo divano saranno tempo e pazienza.

Con il tempo dovrai fare una ricerca per vedere quello che funziona nella tua zona e per le diverse tipologie di persone che ospiterai, mentre con la pazienza dovrai elencare ogni idea e trovata per arrivare a una vera e propria bozza di arredamento per la casa vacanze.

Non vedi il modulo per scaricare il nostro business plan? Clicca qui.

Vuoi ricevere più prenotazioni dirette?

Zero costi di attivazione. Zero commissioni. Zero obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.