Chapter 1

Case Vacanze Google: guida per i proprietari (2023)

Se siete proprietari di una casa vacanza o gestite proprietà turistiche, probabilmente conoscete tre siti web: Airbnb, Booking.com e Vrbo.

Queste piattaforme, per anni leader indiscusse del settore su scala globale, si trovano ora ad affrontare la sfida più grande da molto tempo a questa parte. Un nuovo contendente è salito sul ring e si sta facendo valere…

Il gigante tecnologico Google ha visto l’immenso potenziale del mercato delle case vacanza e, non volendo perdere la sua fetta di torta, ha lanciato la propria alternativa alle OTA tradizionali: Case Vacanze Google (CVG).

L’ingresso di Google nel mercato ha provocato un terremoto che minaccia di scuotere le aziende consolidate, ma allo stesso tempo presenta enormi opportunità per i proprietari che scelgono di sfruttare questo nuovo servizio.

CVG consente ai proprietari di case vacanza di presentare i propri alloggi agli oltre 4,3 miliardi di utenti che utilizzano il motore di ricerca più famoso del mondo.


Suona bene, non è vero? Continuate a leggere o scaricate la nostra guida per scoprire tutto quello che c’è da sapere per inserire la vostra proprietà in Case Vacanze Google.

Che cos’è Case Vacanze Google?

Case Vacanze Google (CVG) è un’alternativa completamente nuova alle classiche piattaforme di case vacanze, come Airbnb, Booking.com e altri.

CVG è un metasearch per gli affitti turistici, con il quale Google punta a diventare il canale più utilizzato per trovare alloggi per le vacanze. Il servizio è completamente gratuito sia per i proprietari che per gli ospiti ed è disponibile su PC e dispositivi mobili.

I metasearch funzionano in modo molto simile ai classici motori di ricerca come Google, Bing o Yahoo! Tuttavia, a differenza di questi ultimi, estraggono informazioni da altri aggregatori di risultati, che in ultima analisi sono le piattaforme di affitto vacanze.

Se avete mai usato un motore di ricerca per voli, potete pensare a Case Vacanze Google come all’equivalente del settore viaggi e alle piattaforme di affitti vacanze come alle compagnie aeree.

Come funziona Case Vacanze Google?

“Ok, ok, è chiaro… CVG è un metasearch, ma come funziona esattamente?”

Case Vacanze Google entra in azione quando un utente effettua una ricerca come “affitto vacanze a Vigo” nel motore di ricerca Google. In seguito, sullo schermo apparirà una tabella con le strutture ricettive più importanti della zona e una mappa della loro ubicazione, prima del resto dei risultati della ricerca.

Google Vacation Rentals Listing

Le strutture in vetrina saranno accompagnate da un’immagine e dal prezzo per notte, dalla capacità e dal numero di camere. Google consente agli utenti di regolare le date di inizio e fine del soggiorno, il numero di viaggiatori o di utilizzare filtri come “Miglior punteggio”, “Economico” o “Questo weekend” per affinare le ricerche.

Se desiderate maggiori informazioni o visualizzare tutti gli alloggi disponibili nella vostra zona, potete accedere alla versione completa di Case Vacanze Google cercando una casa vacanze da Google. Una volta visualizzati i risultati delle proprietà in affitto, dovrete cliccare sul pulsante grigio “Visualizza tutte le proprietà”.

La versione completa di CVG consente, tra l’altro, di controllare a colpo d’occhio le attrezzature e i servizi di ogni struttura ricettiva. Se l’utente è convinto di ciò che vede, può cliccare su “Visualizza dettagli” per accedere al profilo del singolo immobile.

Questa pagina contiene tutte le informazioni disponibili sull’alloggio e sulla sua ubicazione. Tuttavia, la cosa importante per gli host è il pulsante blu nella sezione dei prezzi che dice “Visita il sito web” e, come suggerisce il nome, porta al sito web della struttura in questione per effettuare una prenotazione.

Google Vacation Rentals Landing Page

Sì, avete letto bene. Google non interviene nel processo di prenotazione. Se la vostra struttura ricettiva è elencata su CVG, gli ospiti interessati a prenotare saranno reindirizzati al vostro sito web per formalizzare il loro soggiorno.

Ottenere prenotazioni dirette e senza commissioni sarà più facile che mai!

Quali sono i vantaggi di Case Vacanze Google?

Forse dovremmo porre la domanda al contrario: c’è uno svantaggio nell’apparire su Case Vacanze Google, un servizio gratuito che non impedisce di apparire su altre piattaforme?

La risposta ovvia è, in questa occasione, anche quella corretta: no, certo che no. Non sappiamo cosa accadrà in futuro, ma per il momento apparire su CVG non può che giovare. Scoprite come nei paragrafi seguenti.

Aumentare la visibilità

Attualmente, 8 italiani su 10 usano internet per viaggi e vacanze, come riportato da Quality Travel. Molti optano per le piattaforme di affitto vacanze, ma come ci arrivano?

Esattamente: cercano un alloggio su Google ed è lì che lo trovano.

L’azienda di Mountain View lo sa, ed è per questo che ha deciso che il suo metasearch avrà sempre la precedenza sul resto dei risultati nelle ricerche di alloggi. Prendendo il controllo in questa fase intermedia, ruba il brindisi alle OTA senza che queste possano fare molto.

Airbnb, Booking.com, Vrbo… Se riuscite a posizionarsi come uno degli affitti turistici di riferimento in CVG, la vostra proprietà apparirà prima di tutti questi siti web, così che 8 Italiani su 10 la vedranno prima di ogni altra persona.

Ottenere prenotazioni dirette

Risparmiare sulle spese della piattaforma di affitto vacanze non è mai stato così facile. Prima sarebbe stato praticamente impossibile apparire davanti ad Airbnb nelle ricerche; ora non solo è possibile, è scontato!

Búsqueda de alojamiento en Google

La strategia dell’azienda californiana ha buone probabilità di dirottare un numero significativo di viaggiatori dalle grandi piattaforme ai siti web più piccoli. Il vostro potrebbe essere uno di questi?

Esatto, a condizione che siate integrati con Case Vacanze Google.

Questa opportunità non è disponibile per tutti gli host, quindi se siete tra i fortunati, assicuratevi di non perderla.

Il nostro consiglio? Approfittate del fatto che non pagate commissioni per offrire prezzi più bassi sul vostro sito web rispetto alle OTA: riceverete più prenotazioni dirette che mai!

Potenziare il vostro marchio online

Le piattaforme per le case vacanza sono estremamente utili, ma per quanto si lavori sodo sul proprio annuncio, per quanto si sia bravi a ospitare, alla fine della giornata le possibilità di differenziarsi sono piuttosto limitate.

In questo senso, Case Vacanze Google alza il livello rispetto alla concorrenza. Come esattamente? Strutture ricettive con un proprio sito web (ogni giorno più semplice) potranno visualizzare il loro logo sul metasearch, mentre i gestori di immobili potranno raggruppare il loro intero portafoglio immobiliare sotto un unico marchio.

Se volete fidelizzare i vostri ospiti e aumentare la visibilità della vostra azienda, il valore del branding è incalcolabile. La vostra attività sarà molto più riconoscibile, durerà nella mente degli utenti e, a lungo termine, aumenterà la loro fiducia intrinseca nei vostri servizi.

I vantaggi non si fermano qui. Google invierà i viaggiatori interessati direttamente al vostro dominio, quindi non fatevi prendere dal panico se vedete aumentare il vostro traffico da un giorno all’altro!

Dimenticatevi di creare account

Non c’è niente di più fastidioso che dover creare un nuovo account ogni volta che si vuole acquistare qualcosa online o scaricare un semplice file, per non parlare del rischio di sicurezza che comporta.

Fortunatamente, se il vostro alloggio soddisfa i requisiti di CVG (illustrati di seguito), non dovrete fare nulla per essere inseriti in questo metasearch per case vacanza. Non è necessario creare un account Google.

Ovviamente, se avete pubblicizzato il vostro sito in una delle OTA che collaborano con Google o se volete apparire con il vostro sito, non dovrete fare altro che cercare di farvi notare con la vostra pagina web di Lodgify.

Come si fa a comparire su Case Vacanze Google?

Inizialmente, Case Vacanze Google era disponibile solo per le OTA e i gestori di proprietà con più di 5.000 proprietà per vacanze in portafoglio. Se non eravate un pezzo grosso dell’industria e volevate mettervi in proprio, le porte di CVG erano chiuse per voi.

D’altra parte, il numero di OTA disposte a comparire su CVG non è mai stato molto elevato. Airbnb, Booking.com e Vrbo hanno sempre visto il metasearch di Google come una minaccia al loro modello di business, per cui alla fine si sono tutti rifiutati di mostrare le proprietà dei loro utenti sul nuovo servizio del gigante della ricerca.

Alquileres Vacacionales de Google SEO

Se è vero che esistono alcune eccezioni a questo veto, come i marchi del gruppo Expedia (eccetto Vrbo), HomeToGo e TripAdvisor, nessuno di loro si avvicina alla quota di mercato e alla visibilità delle OTA più conosciute, cosa piuttosto rilevante se si considera che tutte applicano commissioni ai proprietari.

Fortunatamente esiste un’alternativa. I clienti di Lodgify possono mostrare le loro proprietà su Case Vacanze Google, senza pagare un euro in più per l’abbonamento e utilizzando il proprio marchio.

Indipendentemente dal metodo scelto per essere inseriti in CVG, il primo fattore da considerare è il criterio di Google per distinguere quali alloggi sono “case vacanza” e quali no.

Avete un’area di accoglienza o personale di gestione assunto presso la vostra struttura? Sfortuna. Google lo considera un hotel, quindi è necessario utilizzare Hotel di Google, il loro servizio equivalente per questo tipo di proprietà.

Se avete risposto no alla domanda precedente, congratulazioni! Continuate a leggere per scoprire quali requisiti deve soddisfare il vostro sito per essere inserito nell’elenco di CVG.

Quali requisiti deve soddisfare il mio sito web?

Se la vostra proprietà è pubblicizzata su una delle OTA partner, è probabile che il vostro annuncio appaia di tanto in tanto nel metasearch di Google. Non male, ma dovrete comunque pagare le commissioni…

La connessione del sito di hosting con CVG è la soluzione migliore per evitare questo problema. Tuttavia, la stragrande maggioranza non è compatibile: se volete mostrare il vostro immobile in questo metasearch, dovrete crearne uno vostro con uno dei pochi software integrati con Case Vacanze Google.

Bungalow Template

Fortunatamente, oggi questo processo è facile e veloce: chiunque abbia un po’ di motivazione e un paio di ore libere può farlo, anche senza alcuna competenza informatica.

Se alla fine decidete di optare per questa opzione, assicuratevi prima di soddisfare i requisiti di Google (sono meno di quanto sembri!):

  • Il vostro sito web deve essere pubblicato (accessibile a tutti gli utenti di Internet).
  • Il vostro sito web deve offrire almeno 5 alloggi (o un alloggio con 5 tipi di camere).
  • Il vostro sito web deve avere un logo. Il logo deve:
    • Avere un rapporto d’aspetto di 1:1.
    • Avere uno sfondo trasparente o un colore di sfondo diverso dal bianco.
    • Non contenere più di 3 caratteri di testo
    • Non includere rappresentazioni di alcool, violenza o contenuti sessuali.
  • Ogni alloggio o camera deve avere almeno 5 fotografie. Le immagini devono:
    • Avere una dimensione minima di 720×720 pixel.
    • Avere un rapporto d’aspetto di 4:3.
    • Essere accompagnati da una didascalia.
  • È necessario avere prenotazioni immediate attivate.
  • Il vostro alloggio deve appartenere a una delle categorie accettate da Google: appartamento, bungalow, baita, chalet, casa, cottage, gîte, villa, villaggio vacanze o casa vacanza (altro).
  • Il nome e la descrizione dell’alloggio non corrispondono.
  • Il numero di posti letto in ogni alloggio deve essere maggiore di zero.
  • Il numero di posti letto in ogni alloggio non deve essere superiore a 15.

Come posso collegare il mio sito web Lodgify ad CVG?

Se siete già idonei a essere elencati su Case Vacanze Google, collegare il vostro sito web Lodgify al  metasearch è facile.

Accedere a Lodgify e andare al channel manager. Cercare la scheda CVG e fare clic su “Elenca alloggi“. Verrà quindi visualizzato un elenco di tutte le proprietà e il loro stato di sincronizzazione, che per il momento sarà “Non pubblicato“.

Fare clic sul pulsante “Configurare” su uno degli elenchi e confermare che si soddisfano le condizioni di Google. Verrà quindi visualizzato un elenco dei requisiti menzionati nella sezione precedente.

Se li avete già soddisfatti, saranno contrassegnati in verde. In caso contrario, verranno visualizzati diversi link attraverso i quali è possibile correggere la situazione. Dopo averli incontrati tutti, tornate all’elenco principale.

Lo stato di sincronizzazione dell’hosting su cui si è lavorato sarà cambiato in “Pronto“. Fare clic su “Elenca alloggio” per inviarlo a Google.

Il processo di connessione con CVG può richiedere alcuni giorni o settimane, a seconda del numero di proprietà pubblicate, poiché Google deve verificare manualmente le informazioni. Quindi non ci vorrà lo stesso tempo se si invia un singolo immobile con poche foto e se si inviano 50 immobili con 50 immagini ciascuno.

Una volta terminato, le proprietà appariranno automaticamente in CVG e da quel momento in poi tutte le informazioni saranno sincronizzate istantaneamente con il vostro sito web Lodgify.

Come posso migliorare la visibilità del mio alloggio?

Il solo fatto di collegare la vostra attività a Case Vacanze Google è di per sé vantaggioso di fronte alla concorrenza che per lo più non entra nei risultati di ricerca. Ricordiamo che Airbnb e Booking.com, le piattaforme più utilizzate in Italia, hanno rifiutato di apparire nel metasearch.

Visibilidad alquiler vacacional Google

Le cose migliorano ulteriormente se prendiamo in considerazione un aspetto che abbiamo menzionato in precedenza: Google mostra sempre le sistemazioni in evidenza prima dei risultati di ricerca organici (dove compare chiunque non sia in CVG).

La ciliegina sulla torta? Non sono molte le proprietà che hanno un proprio sito web, in grado di elaborare prenotazioni e completamente integrate con CVG, tutti i requisiti obbligatori per apparire nel metasearch.

Tuttavia, c’è sempre un margine di miglioramento: volete apparire ancora più spesso? Vi spieghiamo come nelle righe seguenti.

Prezzi accurati, il fattore chiave

Google intende trasformare il suo nuovo metasearch nell’opzione di riferimento per la ricerca di alloggi in affitto per le vacanze, cosa che non potrebbe ottenere se le informazioni che mostra agli utenti non fossero affidabili al 100%.

Per questo motivo, la priorità dell’azienda tecnologica di Mountain View è che i prezzi di CVG corrispondano esattamente alla realtà e, se possibile, che siano più competitivi rispetto alle piattaforme che hanno deciso di rimanere fuori dal servizio.

Gli host che si occupano di questo aspetto avranno maggiori possibilità di apparire nelle prime posizioni della classifica CVG, il cui obiettivo è che il prezzo finale non vari di oltre il 2% tra il sito web e il prezzo mostrato sulla sua piattaforma.

Fortunatamente, se avete un sito web Lodgify, non dovrete preoccuparvi di questo. La nostra  integrazione con Case Vacanze Google vi permetterà di sincronizzare le vostre tariffe standard e stagionali, tenendo conto di variabili quali:

  • Sconti per soggiorni lunghi (settimanali/mensili).
  • Prezzi in base al giorno della settimana.
  • Spese per ospiti aggiuntivi.
  • Tariffe per soggiorni brevi.
  • Soggiorno minimo generale e soggiorno minimo per giorno della settimana.
  • Valute accettate.
  • Imposte e tasse.
  • Sconti e promozioni.
  • Servizi a pagamento.

Massimizzare il numero di attributi

Gli attributi di CVG sono, essenzialmente, dati sulla vostra struttura ricettiva. Ad esempio, le attrezzature disponibili, gli orari di check-in/check-out e la politica di cancellazione sono tutti attributi.

Google vuole che l’utente sia in grado di accedere al maggior numero di informazioni possibili da CVG, quindi più attributi avete completato, più facile sarà per voi apparire nelle prime posizioni.

Massimizzate le possibilità di ottenere questo risultato completando il maggior numero possibile di informazioni sul vostro sito web Lodgify, soprattutto per quanto riguarda le strutture, i servizi e le politiche della vostra struttura ricettiva.

Cura della qualità delle immagini

Infine, ricordate il detto: “Un’immagine dice più di mille parole”.

Fotografía de alquileres vacacionales

Google obbliga a mostrare solo 5 immagini di ogni proprietà, ma perché limitarsi ai requisiti minimi? Assicuratevi di includere il maggior numero di foto possibile, in modo che i potenziali ospiti possano farsi un’idea reale della vostra proprietà.

Assumete un fotografo professionista o utilizzate tecniche come il home staging per garantire che il vostro alloggio appaia attraente e chiaro, non solo su Case Vacanze Google, ma anche sul vostro sito web.

Infine, evitate di utilizzare immagini che non siano almeno Full HD (1920×1080 pixel): nel 2023, meno non basta più!

Domande frequenti

A questo punto, dovreste già avere un’idea relativamente chiara di come funziona il nuovo metasearch di Google, ma potreste avere delle domande più specifiche. Vi rispondiamo qui di seguito.

Come posso trovare la mia proprietà in CVG?

Al momento, Google non offre un modo diretto per visualizzare gli alloggi CVG. La soluzione più rapida è cercare “affitto vacanze in (località della vostra proprietà)” su Google e filtrare i risultati fino a trovare il vostro.

In che modo CVG decide quando mostrare il mio sito web?

Se la vostra proprietà è pubblicizzata su una delle OTA elencate nel metasearch di Google, come HomeToGo o TripAdvisor, CVG deciderà se visualizzare il vostro sito o il loro in base a quello che contiene più informazioni (“attributi”) e prezzi più accurati.

Assicuratevi di seguire i nostri suggerimenti nella sezione precedente per assicurarvi che il vostro sito web sia quello che appare più spesso: potreste risparmiare molte commissioni!

Con quale frequenza verranno aggiornati i calendari?

La connessione a Case Vacanze Google funziona tramite API, quindi tutte le informazioni vengono sincronizzate istantaneamente.

Posso importare le mie recensioni da Lodgify?

No, al momento non è possibile. Tuttavia, le cose potrebbero cambiare in futuro: restate sintonizzati sul nostro blog!

Ho bisogno di un account Google My Business?

No, non è necessario disporre di alcun tipo di account Google per utilizzare CVG.