Advertisement

Se hai appena cominciato nel settore delle case vacanza, oppure vuoi semplicemente ridurre il budget che dedichi alla promozione della tua proprietà per attirare nuovi ospiti, sicuramente sarai curioso di scoprire quali tecniche puoi mettere in pratica per abbattere i tuoi costi.

Si basa tutto sul marketing fai-da-te, che però non è per tutti. Dovrai lavorare sodo, con meno risorse e non sarà così facile… ma se sarai costante potrai ottenere risultati incredibili.

In questo articolo ti spiegheremo alcuni trucchi per capire come pubblicizzare la tua casa vacanze gratis (o per lo meno riducendo di molto i costi).

Prima di continuare a leggere, che ne dici di scaricare gratuitamente la nostra guida di online marketing per principianti? Puoi farlo qui sotto in pochi click!

7 metodi per pubblicizzare la tua casa vacanze gratis (o quasi)

pubblicizzare casa vacanze gratis

Rendere visibile e appetibile la tua casa vacanze è già di per sé un operazione complessa ma, quando si tratta di lavorare a zero bugdet (o quasi), le cose si complicano ulteriormente. Non esiste una regola uguale per tutti ma sicuramente potrai ottenere dei risultati applicando tutti o almeno alcuni di questi metodi.

1. Sfruttare la SEO

Sfruttare a pieno la SEO significa ottimizzare le tue descrizioni (quelle che scriverai nei tuoi annunci) in modo che siano ben posizionate per i motori di ricerca come Google. In parole povere, questo significa utilizzare le parole chiave corrette, ottenere link da altri siti, citazioni autorevoli e così via.

Cerchiamo di capirci meglio: immaginiamo che tu possieda una struttura all’Isola d’Elba. Se un utente cerca una parola chiave relativa alla sua prossima vacanza nella tua zona su Google (ad esempio “case vacanza Isola d’Elba”) sarà molto più probabile per quell’utente raggiungere il tuo sito o il tuo annuncio se avrai ottimizzato i tuoi contenuti per quella parola chiave.

Non farti prendere dal panico. La competenza arriva con la pratica e sul blog di Lodgify puoi trovare un sacco di contenuti utili come la nostra guida all’ottimizzazione SEO locale, per posizionare la tua casa vacanza su Internet.

2. Pubblicizzare la tua casa vacanze su Facebook

Facebook è uno dei social network per eccellenza. Ci sono alcuni strumenti (i cosiddetti “ads” di Facebook) che sono a pagamento e aiutano aziende o professionisti ad avere molta più visibilità in cambio di tariffe diverse, a seconda del tipo di pubblicità che ti interessa o che puoi permetterti.

Ma non stavamo parlando di pubblicità gratuita? Ora ci arriviamo. Facebook ha una base di utenti davvero incredibile (1,71 miliardi di utenti al mese!) e potrai promuovere tutto ciò che riguarda la tua attività.

Come puoi fare tutto questo tramite? Inizia col creare una pagina Facebook per la tua attività e aggiungi elementi come un pulsante “Libro” o la possibilità di condividere la posizione. Unisciti anche ai gruppi Facebook per pubblicare informazioni e raggiungere un pubblico più specifico e incoraggiare la partecipazione dei tuoi utenti creando e condividendo contenuti originali e interessanti.

3. Promuovere la tua casa vacanze su Instagram

casa vacanze su instagram

Nella tua attività, la tua proprietà deve “entrare” attraverso gli occhi dei tuoi potenziali ospiti ed essere visivamente attraente, giusto? Bene, quale miglior modo allora per promuoverti se non con il social network fotografico per eccellenza?

Rispetto a Facebook, puoi rendere il tuo account Instagram un po’ più “personale” e pubblicare foto della vita quotidiana della tua casa vacanza: la preparazione dell’arredamento, delle camere o della colazione e in questo modo instaurerai una relazione più stretta con i tuoi utenti. Non basta caricare immagini delle tue stanze. Devi vendere un’esperienza, ma rimanendo sempre onesto e autentico.

Altri consigli per Instagram: segui gli altri utenti del settore (per avere idee, studia la concorrenza e fai networking), ricorda di usare i più importanti hashtag per case vacanza assieme a quelli con il tuo marchio e il nome della tua area. Approfitta della possibilità di realizzare video per realizzare un tour virtuale della struttura, utilizza le “stories” per insegnare quotidianamente i dettagli della vita della tua casa e includi le tue informazioni di contatto nella biografia del tuo profilo.

Se gli utenti ti scrivono o commentano rispondi sempre a tutti e, se necessario, chiedi di ripubblicare le foto che hanno caricato dai propri account utilizzando gli hashtag della tua casa vacanze.

4. Utilizza siti per affittare case vacanze gratis (o con commissioni minime)

Per quanto ti possa sforzare non spendere neanche un centesimo, se vuoi raggiungere il tuo pubblico di destinazione devi per forza essere presente su almeno uno dei principali siti per case vacanze.

Quale scegliere? La scelta è davvero personale ma, per cominciare, ce ne sono alcuni che non puoi ignorare se vuoi godere di visibilità con la maggior parte degli utenti (come ad esempio, quelli che già tutti conosciamo come Airbnb o Booking.com). Ma non sottovalutare il potere di siti annunci più specifici o di nicchia, perché potrebbero indirizzarti con più precisione al pubblico che ti interessa. s

5. Sfruttare le associazioni turistiche locali

Connettersi o addirittura collaborare con gli enti turistici della tua zona è un ottimo modo per beneficiare di contatti e visibilità aggiuntiva per al tua casa vacanze. Primo fra tutti link gratuiti su siti web esterni ed autorevoli (quello delle associazione turistiche), che aiuterà la tua strategia SEO aumentando la rilevanza del tuo sito web.

Potrai godere di maggiore visibilità e, chissà, entrare a far parte di una lista delle case vacanze consigliate per ottenere qualche altra prenotazione in più! La maggior parte delle associazioni turistiche locali offre tutti questi vantaggi gratuitamente a tutti i proprietari che diventano soci, ma tieni presente che alcuni potrebbero richiedere un abbonamento mensile o annuale.

6. Creare un blog e pubblicare contenuti rilevanti

marketing gratis per case vacanza

Creare un blog della tua casa vacanze è un ottimo modo per attirare utenti gratuitamente. Se creerai contenuti interessanti e utili, i potenziali ospiti inizieranno a vederti come un esperto in materia e sapranno che, prenotando la tua struttura, saranno in buone mani. Per ottenere il massimo dei risultati, il tuo blog dovrebbe essere ottimizzato in ottica SEO e dovresti anche condividere i tuoi post sui via social.

Ma attenzione! Non si tratta di promuovere continuamente la tua proprietà; Il tuo blog dovrebbe essere un “luogo sacro” in cui, pur includendo una piccola promozione della tua casa vacanza ogni tanto, dovresti scrivere sul settore in generale o, ancora meglio, sulla tua zona e quello che ha da offrire per creare interesse. Non limitarti a parlare di ciò di cui tutti parlano già, cerca di trovare informazioni curiose che non sono presenti in nessun altro blog.

Un’altra opzione è il guest blogging, che non è altro che aprire le porte del tuo blog a qualcuno che ha qualcosa di interessante da dire ai tuoi lettori. Questo ti darà contatti, ti darà l’opportunità di scrivere in altri blog (con l’aumento del pubblico che rappresenta) e ti fornirà più contenuti di qualità.

7. Diventare un “annuncio vivente”

La vita reale non è tutta su Internet. Stabilire “dal vivo” nuove relazioni e contatti per la tua attività è un ottimo modo per promuoverla. Ti consigliamo, per iniziare, di concentrarti sulla tua area e di partecipare al maggior numero possibile di eventi locali. Parla con le persone, fai “networking” e scopri cosa succede nella tua zona: dai cambiamenti nel consiglio comunale fino all’inaugurazione di una nuova attività.

Porta sempre con te un buon numero di biglietti da visita con i tuoi riferimenti e quelli della tua azienda. Quali? Il tuo nome e, se necessario, quello del gestore della tua proprietà; il nome del marchio o della proprietà insieme al logo (se ne hai uno); Informazioni di contatto per parlare direttamente con te (ad esempio un telefono e / o un indirizzo e-mail) e il link al tuo sito web, se ne hai uno.

marketing gratis per case vacanza

Pensa a come puoi aiutare altre aziende locali e stabilire una relazione professionale che possa avvantaggiare entrambi: puoi parlarne nel tuo blog? O offrire i loro prodotti ai tuoi ospiti? Immagina che un panificio nella tua città che produce pane fresco ogni mattina possa rifornirti a prezzo scontato mentre tu, in cambio, parli di quanto sono buoni i loro dolci nel tuo blog. Sembra un buon affare, no? E gli ospiti ricorderanno di quanto buona era quella fetta di torta al mattino durante la loro vacanza.

In breve, se hai un budget limitato quando si tratta di promuovere la tua casa vacanza, dovrai lavorare sodo e, soprattutto, avere molta pazienza. Ma credici, questi piccoli consigli saranno molto utili. Sperimenta con loro per scoprire quali sono più efficaci per il tuo pubblico di destinazione e non lasciare che la paura di non saperlo paralizzare, perché sappiamo che puoi!

Come ti è sembrato questo articolo?

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VUOI RICEVERE PIÙ PRENOTAZIONI?

Zero costi di configurazione e commissioni. Senza obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.