Lettura:
Assicurazione casa vacanze: qual è la migliore per i proprietari?
assicurazione casa vacanze

Assicurazione casa vacanze: qual è la migliore per i proprietari?

Se stai cercando consigli per scegliere un’assicurazione affitto casa vacanze o affitti brevi, ecco un articolo con qualche consiglio e suggerimenti.

Quando si decide di avviare un’attività di gestione di affitti brevi, affitti turistici o case vacanze, una delle maggiori preoccupazioni è quella di ritrovarsi a dover fare i conti, prima o poi, con spiacevoli sorprese. Questi costosi imprevisti possono derivare da molte situazioni diverse, e, se non si è ben tutelati da un punto di vista legale, si può fare ben poco per evitare un esborso di denaro.

Prima di continuare nella lettura, perché non scarichi il nostro contratto di affitto ad uso turistico? È gratuito e lo potrai ricevere in pochi minuti inserendo la tua email qui sotto.

Cosa possono fare, dunque, i proprietari di case vacanze? Proteggersi anticipatamente, scegliendo la miglior assicurazione per casa vacanze.

Assicurazione per affitto casa vacanze: le basi

assicurazione locazione turistica

Va da sé che, nel vasto oceano delle assicurazioni per affitti brevi e case vacanze, ogni proprietario dovrà cercare di trovare  quella che possa portare più benefici possibili alla propria attività.

Se pensavi che la tua assicurazione sulla casa fosse sufficiente a coprire anche  l’attività di affitto turistico, dobbiamo darti una cattiva notizia. Anche se la tua assicurazione è supera la semplice polizza RC (responsabilità civile), nella maggior parte dei casi coprirà solo i danni materiali e/o personali che possano subire i tuoi inquilini. Nulla più.

I danni economici che i tuoi ospiti possono subire (ad esempio un furto di oggetti personali all’interno della tua proprietà durante il loro soggiorno) non sarebbero inclusi nella copertura. Per questa ragione ogni proprietario ha bisogno di studiare bene cos’è che vuole proteggere e il tipo di assicurazione che possa farlo nel modo migliore.

Nello scegliere la migliore assicurazione per affitto casa vacanze, tieni in mente questi due aspettimportanti i:

  • Deve tutelare l’interesse di tutte e due le parti (tu e gli ospiti)
  • Deve coprire i danni relativi alla responsabilità civile verso i tuoi ospiti

Tutto quello che riguarda la sharing economy, di cui gli affitti turistici e le case vacanza fanno parte, richiede un tipo di  assicurazione flessibile, specifica e personalizzabile. La buona notizia è che attualmente esistono molte opzioni che hanno come obiettivo la tutela dei proprietari case a uso turistico e i loro ospiti.

Cosa offre un’assicurazione per casa vacanze?

Dopo aver compreso come funziona un’assicurazione per affitti brevi, vediamo insieme cosa è (e cosa dovrebbe essere) compreso in una polizza assicurativa per strutture extra-alberghiere.

Assicurazione rc per affitto casa vacanze o copertura completa?

La stipula di una polizza assicurativa sulla responsabilità civile per le strutture relative ad affitti brevi e affitti turistici, tra cui appunto le case vacanze, è obbligatoria per legge in gran parte delle regioni italiane.

assicurazione rc casa vacanze

Al di là dell’obbligatorietà di avere una rc per case vacanze, molti puntualizzano che gli incidenti contemplati in questo tipo di assicurazione sono piuttosto rari (quante possibilità ci sono che crolli il tetto sulla testa di un ospite?) Ma, d’altro canto, non è impossibile che accadano, pertanto stipulare una polizza a tutela dei clienti e a tutela della casa stessa risulta essere una necessità per svolgere la propria attività in tranquillità e proteggere il proprio immobile.

Questo tipo di polizza tutela dalle conseguenze economiche derivanti da eventuali danni causati a terzi in relazione alla proprietà della casa e nell’ambito della vita privata. Puoi però decidere di aggiungere una copertura in caso di incendi, allagamenti, malfunzionamenti elettrici ed altro ancora. Ovviamente, più servizi deciderai di includere nella polizza, maggiore sarà il premio finale.

Per essere completa, una polizza casa vacanze deve infatti tutelare ad ampio raggio non solo i proprietari ma anche gli ospiti. È  importante verificare che la copertura faccia riferimento non solo ai danni che possono subire le persone che vi fanno vacanza, ma anche quelli alla struttura e a terzi. Pertanto, l’assicurazione coprirà i danni che i clienti possono provocarsi o provocare a terzi all’interno della casa. Si pensi, ad esempio, ai traumi fisici derivanti da cadute, agli infortuni nei bagni, agli scivoloni per pavimenti bagnati oppure a causa di oggetti fuori posto. Per quanto riguarda la protezione della struttura, la polizza dovrebbe anche coprire i danni che ricadono sull’immobile come, ad esempio, danneggiamenti di varia natura, fino all’allagamento o all’incendio.

Se vuoi operare nei termini della legalità, dunque, dovrai possedere almeno un’assicurazione rc casa vacanze, ma ricordando che l’assicurazione di responsabilità civile non ti tutelerà in caso di danni materiali alla casa o al mobilio e alle attrezzature provocati dagli ospiti. Pertanto, è bene dotarsi di un’assicurazione a parte che includa anche questi.

Assicurazione per locazione turistica: cosa offrono Airbnb e HomeAway?

Se pubblicizzi la tua casa vacanze su agenzie online per affitti turistici come Airbnb e HomeAway (o Vrbo), vedrai che ti  verrà offerta la possibilità di stipulare un’assicurazione per proteggere il proprietario e offrire qualche copertura in più rispetto all’assicurazione rc per la responsabilità civile.

Innanzitutto questi siti web prevedono servizi attraverso cui è possibile richiedere un deposito cauzionale agli ospiti, che funga da garanzia nel caso in cui questi causassero danni. Il versamento della cauzione (che corrisponderà a una cifra ben precisa) dovrà essere effettuato anticipatamente, proprio perché in questo modo gli ospiti faranno più attenzione al comportamento da tenere in casa tua, avendo il timore di perdere la cauzione versata.

Airbnb, nello specifico, offre un’assicurazione per responsabilità civile per gli host con un valore di copertura per danni che può arrivare fino ad 800.000 euro (1.000.000 di dollari). Il colosso di San Francisco, nella pagina relativa del proprio sito, afferma che questa polizza copre “alcuni danni materiali nelle aree comuni all’esterno dell’alloggio. In determinati casi, anche i padroni di casa e le associazioni di proprietari sono tutelati […] per esempio qualora un ospite si ferisca o danneggi l’alloggio durante il soggiorno”.  Si parla in questo caso di una Host Guarantee, che è un programma di protezione per danni alla proprietà fino a 1.000.000 di dollari.

assicurazione per affitto casa vacanze

Anche HomeAway/Vrbo fornisce un’assicurazione di responsabilità civile di $1.000.000 per i proprietari di casa e gli amministratori di proprietà che fanno annunci attraverso il loro sito. Anche avendo già la tua assicurazione di responsabilità civile, se qualcuno facesse un reclamo contro di te, HomeAway fornirebbe una copertura aggiuntiva. 

Anche se queste polizze hanno dei vantaggi, mostrano però alcuni svantaggi. Per cominciare, l’assicurazione di protezione dell’host fornita da Airbnb copre solo i danni causati dai viaggiatori, ma non ti assicurerà in caso di sinistro, chiunque sia in difetto. Inoltre non coprirà i danni non causati dagli ospiti; per esempio, se in casa tua si rompesse un tubo dell’acqua (e non è colpa di nessuno) e l’acqua filtrasse nell’appartamento del tuo vicino al piano di sotto, toccherà a te pagare i danni.

Assicurazione affitto casa vacanze: polizze specifiche

Meglio prevenire che curare, recita il detto. E proprio per questo, di norma, i proprietari preferiscono che l’assicurazione per la casa vacanze preveda tutte le situazioni che potrebbero, anche solo potenzialmente, arrecare loro un danno economico, sia che si tratti di perdita di denaro o della necessità di fare dei lavori o anche solo di dover ripagare un lieve danno.

Gli esperti del settore raccomandano di sottoscrivere un’assicurazione multirischio che copra anche i danni causati da incendi, allagamenti, reclami da parte di terzi, oltre a includere una tutela in caso di furti subiti dagli ospiti, danni di natura elettrica o qualsiasi altra situazione frutto di fenomeni atmosferici.

È consigliabile includere anche un’assicurazione di responsabilità per i lavoratori dipendenti, nel caso in cui vengano impiegati giardinieri, personale per la pulizia della casa vacanze o per lavori di manutenzione. Infine, è oppurtuno garantire la sicurezza della struttura anche nei periodi in cui rimane vuota, essendo chiaramente più vulnerabile.

Come trovare l’assicurazione per case vacanze che fa per te? Esistono polizze specifiche che non sono né semplici assicurazioni sulla casa, né assicurazioni di tipo standard per le imprese. Si tratta di polizze che contemplano le specifiche esigenze dei proprietari, sono flessibili e si adattano alle diverse situazioni ed esigenze.

assicurazione per casa vacanze

Assicurazione su misura presso la tua agenzia di fiducia

Una possibile opzione per assicurare la tua casa vacanze è quella di ricorrere a una compagnia assicurativa tradizionale che potrà “costruire” una polizza su misura per te.

Sono molte, infatti, le agenzie che offrono polizze per case vacanze, perciò non esitare a chiedere maggiori informazioni al tuo assicuratore di fiducia. Se hai già altre polizze assicurative presso una specifica compagnia, rivolgiti in primo luogo a quella: potresti anche beneficiare di uno sconto per aver stipulato più polizze con la stessa compagnia.

Imprese specializzate

assicurazione affitti brevi

Si dice che quando sorge una nuova necessità, appaiono anche nuove possibilità per soddisfarla. Ed è esattamente ciò che si è verificato negli ultimi anni, quando le imprese hanno dovuto fronteggiare il vuoto normativo emerso dal tema della copertura assicurativa in ambito affitti turistici.

Esistono compagnie specializzate nella gestione degli Airbnb e case vacanza che possono offrirti un’assicurazione pensata appositamente per chi opera nel settore delle locazioni turistiche. Inoltre, anche i loro servizi addizionali possono rivelarsi utili, come ad esempio la verifica degli ospiti e delle proprietà, la possibilità di rateizzare il pagamento o di “aggiustare” il contratto in base alle tue possibilità di spesa.

In definitiva, l’assicurazione sulla casa vacanze è uno di quegli aspetti su cui bisognerebbe cercare di non risparmiare troppo. Ora che sei a conoscenza dell’obbligo per legge di stipula di un’assicurazione sulla responsabilità civile, non ti resta che pensare alle altre tipologie di copertura per evitare brutte sorprese in futuro.

Vuoi ricevere più prenotazioni dirette?

Zero costi di attivazione. Zero commissioni. Zero obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.