Lettura:
Affittare bungalow: tutto ciò che devi sapere
starting a cabin rental business

Affittare bungalow: tutto ciò che devi sapere

Nel suo insieme, il settore delle case vacanza sta crescendo rapidamente perché molti viaggiatori cercano quella casa-lontano-da-casa per trascorrere le loro vacanze. In effetti, negli Stati Uniti il fatturato negli affitti di case vacanza ammonta a oltre 49 miliardi di dollari nel 2020, e  ci sono tutti motivi per credere che i paesi europei seguano la stessa tendenza.

I bungalow sono uno dei molti tipi di case per affitto vacanze tra cui gli ospiti possono scegliere. Di questi tempi, ai viaggiatori piace l’opportunità di allontanarsi dalla città per una fuga tranquilla e piacevole. Il desiderio più grande è provare qualcosa fuori dall’ordinario, e i bungalow garantiscono l’ambiente intimo e accogliente per cui sono noti.

Per gli ospiti, i bungalow sono un’opportunità perfetta per scappare dalla città… ma sono anche un’opportunità unica di business per te!

Come iniziare un’attività di affitto bungalow

Quando si fa il primo passo di un’attività, c’è indubbiamente una quantità di lavoro di ricerca e di preparazione da fare: parte di questo comprende anche la redazione di un business plan per il bungalow. È meglio avere pronta una programmazione chiara fin dall’inizio, calcolando tutti i costi, l’investimento da fare e le strategie di marketing da  mettere in atto prima di avere  il bungalow o cottage che dir si voglia attivo e funzionante.

Se stai pensando di iniziare un’attività di affitto bungalow, ecco per te dieci fattori chiave da prendere in esame:

1. La posizione

Prima di tutto, è necessario che ti figuri esattamente dove vuoi investire. Tipiche località da bungalow sono  la montagna, i boschi, i laghi o una zona residenziale. È anche importante valutare il modo in cui vorresti investire nel cottage:

  • Si tratta di un lotto di terra vuoto sul quale intendi costruire?
  • È un vecchio bungalow che ha bisogno di essere ristrutturato?
  • È un bungalow pronto per andarci a vivere?

C’è un’alta richiesta di affitti nell’area che hai scelto? Per esempio, sarebbe situato vicino a una nota stazione sciistica? O è vicino a una stazione termale o ad un ritiro per amanti dello yoga? O è semplicemente in una zona isolata dove gli ospiti possono assaporare il rifugio per eccellenza?

Come iniziare un’attività di affitto bungalow

Il modo migliore di iniziare sarebbe quello di cercare case vacanza nell’area dove vuoi acquistare. Puoi dare un’occhiata a siti di annunci come Airbnb o Booking.com. Quindi, esamina il  tipo di proprietà che è in offerta, vedi se i bungalow sono tra le scelte e se c’è richiesta.

Ad ogni modo, puoi investire in un bungalow che si trova in una zona isolata o a chilometri dalla città più vicina. È questo il senso di una fuga tranquilla! Dovrai solo mettere in atto un piano di marketing online e strategie diverse, come l’utilizzo dei social media per pubblicizzare il tuo bungalow e fornirgli l’esposizione di cui ha bisogno per cominciare a ricevere le prenotazioni.

2. Tipi di bungalow

Ci sono bungalow di tutte le forme e misure. E ce ne sono di molti tipi diversi: mini-case, case sugli alberi, cottage, bungalow di tronchi, cascinali, ranch, capanni, chalet, ecc. Considera anche lo stile del bungalow. Sarà fatto in legno o pietra? Sarà rustico o moderno? Lo stile e la progettazione dell’interno saranno coerenti con l’esterno?

Tipi di bungalow

Decidi quale bungalow sarà più adatto a te in qualità di proprietario e locatore, e soprattutto cosa ti piacerebbe condurre e gestire.

3. Calcola l’investimento

Prima di iniziare con il business plan dell’attività di affitto bungalow e acquistare la proprietà, dovrai calcolare tutti i costi. Pensa a come andrai a finanziare la tua nuova attività:

  • Avrai bisogno di prendere un prestito o di fare un mutuo?
  • Se sì, che importo mensile puoi permetterti di affrontare?
  • Quando costerà ristrutturare il bungalow?
  • Quanto costeranno l’arredamento e tutti i comfort?
  • Spese aggiuntive come pulizie, riparazioni e manutenzione
  • Spese per il marketing, commissioni OTA

Non dimenticare di includere costi per tasse e licenze. È anche una buona idea lasciare dello spazio – economicamente parlando – per quei problemi che potrebbero capitare o per le cose che non hai messo in conto, ad esempio riparazioni per alluvioni o altre emergenze.

4. Licenze e tasse

In qualità di proprietario o gestore di un’attività di affitto bungalow, dovrai assicurarti un’autorizzazione prima di poter operare. Qualsiasi attività richiede una licenza generica, e tra queste vi è anche l’affitto di bungalow. Potresti anche dover fornire prove che la proprietà che affitti non è la tua residenza principale. Per avere informazioni, contatta per prima cosa il comune nel quale vorresti avviare questa attività.

Anche le tasse sono una parte inevitabile della conduzione di qualsiasi attività. Proprio come ti servirà un’autorizzazione, dovrai anche pagare le tasse sulle locazioni. Considera (ma questo te lo dirà il tuo commercialista) che c’è una serie di spese deducibili che i proprietari di bungalow possono prendere in considerazione al momento della dichiarazione dei redditi. 

Controlla le leggi relative all’area e, se puoi e vuoi, parla con un avvocato per essere certo di avere tutta la documentazione necessaria per iniziare l’attività.

5. Business Plan per affitto bungalow

Il business plan per affitto bungalow è un set onnicomprensivo di regole, obiettivi e strutture che ti aiuterà a prendere decisioni per la tua nuova attività e il suo futuro.

Business Plan per affitto bungalow

Creare un business plan fattibile ti aiuterà a identificare i rischi prima ancora di investire, il che, a sua volta, ti aiuterà a determinare le possibilità di successo dell’attività. Non solo il business plan ti aiuterà a definire la strategia con cui condurrai la tua attività, ma sarà anche uno strumento utile cui fare riferimento di volta in volta per accertarsi di andare nella giusta direzione.

È consigliabile avere un business plan prima ancora di comprare il bungalow, così potrai giudicare sinceramente se si tratta di un investimento e di un’attività imprenditoriale valida.

6. Marketing per gli ospiti

Una volta che avrai deciso la posizione, dovrai sapere come pubblicizzare il bungalow e quale dovrebbe essere il pubblico di riferimento o target audience.

Decidi se il tuo bungalow dovrà essere la destinazione di una fuga romantica per coppie, una struttura adatta alle famiglie o un rifugio per i viaggiatori del fitness e wellness. Naturalmente potrai anche pubblicizzarlo in modo più generico, senza specificare esattamente i destinatari.

Marketing per gli bungalow ospiti

Stai programmando di offrirlo a un pubblico internazionale? Se fosse così, un sito per affitto del bungalow che sia multilingue sarebbe un’ottima idea, in modo che sia accessibile e comprensibile alle persone che non parlano italiano. Un altro fattore importante è decidere se vuoi che il tuo bungalow sia pet-friendly, ovvero accessibile agli animali da compagnia.

In effetti, dovrai pubblicizzare il tuo bungalow sul mercato, per avere prenotazioni. Pensa a tutti i modi diversi in cui puoi promuoverlo. Hai in programma di avere il tuo sito web per il bungalow o di passare attraverso le agenzie di viaggi online o OTA?

Sarà un bungalow stagionale o per tutto l’anno? Decidi se vuoi un bungalow solo per l’inverno e il Natale, o se vuoi che sia aperto anche fuori stagione.

7. Che tipo di servizi offrirai?

Abbiamo coperto praticamente tutto, ma c’è ancora una cosa da vedere: l’interno del bungalow, che è anche – alla fin fine – quello che andrai a vendere agli ospiti, il fulcro della loro esperienza. Dopo tutto, è all’interno che gli ospiti trascorreranno la maggior parte del tempo! Quindi, che tipo di servizi vorresti includere nel tuo bungalow per affitto vacanze?

Ci sono alcune cose che permettono agli ospiti di staccare e di rilassarsi, come un bagno caldo. Se hai spazio per una vasca, niente batte la sensazione del tepore dopo essere stati a sciare o aver fatto trekking al freddo per tutto il giorno.

servizi di bungalow

Visto che i bungalow vengono associati al calduccio e alla comodità, al loro interno, l’aggiunta di un caminetto sarà una grande idea. Puoi anche mettere dei tronchi di legno e un’ascia, all’esterno, per quegli ospiti che volessero tagliarsi la legna da soli e metterla nel fuoco.

Modella il tuo affitto attorno alle attività disponibili. Ad esempio, se la zona è nevosa o è situata vicino a una stazione sciistica, fornisci slittini. È un qualcosa che tutta la famiglia adorerà, soprattutto i bambini! Se il tuo bungalow è vicino a un lago, perché non una barca a remi che i tuoi ospiti possano prendere per passare la giornata?

Pensa a un bungalow intimo e rustico e offri ai tuoi ospiti qualcosa di attinente: cioccolata calda, per esempio, o gli ingredienti per fare il vin brulé. Fornisci coperte perché possano stare caldi nella zona soggiorno, e libri per quel tranquillo ritiro. Puoi anche dare loro un set da fonduta e la padella per fare le caldarroste, nella stagione giusta!

Assicurati di includere tutti i servizi nella descrizione del tuo annuncio e quando pubblicizzi il bungalow, così che gli ospiti siano pienamente coscienti di tutto quello che hai da offrire.

8. Nome del bungalow

C’è una cosa che spesso viene lasciata alla fine, anche se è una delle parti più divertenti di un’attività di affitto casa vacanze al suo inizio! Ovvero: scegliere un nome, un marchio per l’attività di affitto bungalow. Il tuo bungalow dovrebbe avere un nome unico, qualcosa di associato alla zona o di creativo… sta a te decidere!

Il tuo marchio è alla base di tutta la pubblicità che farai e aiuterà il tuo bungalow a farsi un nome. Una volta che hai scelto il nome per il tuo bungalow, potrai usarlo sui social media, sul sito e su tutti i tuoi annunci OTA.

9. Fa’ vedere le tue foto

Una volta che hai organizzato il tuo bungalow, è il momento di vendere l’esperienza attraverso le foto, che dovranno essere in gran numero e di alta qualità. Dovrai mostrare tutte le stanze, i servizi, l’area all’esterno e, naturalmente, lo stesso bungalow! 

Come iniziare un’attività di affitto bungalow

La cosa migliore sarebbe di mettere delle didascalie sotto ogni foto, ad esempio: “relax vicino a un caminetto caldo”; “la fuga per il weekend con la famiglia” o “quante attività da fare nei dintorni!”. Includi foto della zona e delle attività vicine come sentieri per il trekking, piste da sci e ogni altra attività sportiva o per il tempo libero.

È anche una buona idea inserire foto in tutte le stagioni. In questo modo, secondo il periodo dell’anno, gli ospiti sapranno esattamente cosa attendersi. Ovvero: se è estate e i tuoi ospiti possono vedere foto del tuo bungalow coperto di neve, non sapranno come è durante i mesi più caldi.

10. Sito e canali

Avere un sito per il bungalow in affitto ottimizzato e professionale è un gran sistema per mostrare il tuo bungalow. Puoi prendere tutto quanto in mano e controllare ogni cosa: il software gestione casa vacanze ti permette di avere in un solo posto le prenotazioni, i pagamenti online e la gestione di tutte le domande e le prenotazioni degli ospiti. Con Lodgify, i proprietari di case possono facilmente crearsi il loro sito senza tutti i problemi della programmazione, avendo a disposizione un’ampia selezione di template per siti tra i quali scegliere.

Lodgify fornisce anche un channel manager, che ti permette di sincronizzare tutti gli annunci presenti sulle OTA, come Booking.com, Airbnb e HomeAway, ad esempio. Non dovrai aggiornare manualmente il tuo calendario prenotazioni, il channel manager farà il refresh automaticamente e sarà sempre aggiornato e allineato su tutti i canali. Dovrai solo gestire un calendario, senza mai preoccuparti delle prenotazioni doppie. Un channel manager è una grande vantaggio, soprattutto quando inizi un’attività di affitto bungalow e inserisci annunci su molti siti diversi.

Le cose da considerare

Questi sono tutti fattori importanti da considerare prima di iniziare un’attività di affitto bungalow. Per quanto sia un’esperienza divertente e probabilmente proficua, è anche importante fare ricerche, avere un programma ed essere preparati.

Essere il tuo datore di lavoro vuol dire parecchie responsabilità, ma anche un sacco di soddisfazioni. Il settore dell’affitto vacanze è totalmente diverso da tutti gli altri aspetti del settore ricettivo perché è personale, personalizzabile e flessibile.

Se vuoi informazioni anche più dettagliate su cosa includere nel business plan per l’affitto bungalow, abbiamo preparato una comoda guida che comprende tutte le domande che dovrai farti prima di iniziare la tua nuova avventura.

Vuoi ricevere più prenotazioni dirette?

Zero costi di attivazione. Zero commissioni. Zero obblighi. Prova Lodgify gratis per 7 giorni.

Altre storie
Social Proof: 8 modi geniali per incrementare le prenotazioni